Pescara, investigatori privati contro l’abbandono dei rifiuti

Pescara. Contro l’abbandono selvaggio dei rifiuti ingombranti sulle strade, il comune di Pescara schiera in campo un’agenzia investigativa.

Da alcuni giorni, infatti, sulle strade pescaresi circolano investigatori in borghese, a servizio di Ambiente Spa, che attraverso filmati, appostamenti, immagine fotografiche, stanno pattugliando tutto il territorio, a partire da quelle aree tradizionalmente utilizzate per scaricare frigoriferi, divani e vecchi televisori, per cogliere sul fatto coloro che depositano tale materiale senza alcuno scrupolo, in barba a qualunque norma e regola.

Tutto il materiale raccolto verrà trasmesso alla Polizia municipale per far scattare multe e denunce e il faldone dei sanzionati sta crescendo a dismisura già nei primi giorni di attività.

“Si tratta solo di una delle misure concordate con l’Amministrazione comunale per porre fine al dilagante fenomeno dei rifiuti ingombranti lasciati in ogni angolo e via, a fronte anche dell’entrata in vigore delle nuove regole per il conferimento di tale pattume nella ricicleria di via Fiora che è a servizio esclusivo dei cittadini residenti a Pescara, hanno ufficializzato il Presidente della Commissione Ambiente Ivo Petrelli e l’assessore delegato Isabella Del Trecco nel corso della seduta odierna, convocata per fare il punto sulla situazione ingombranti.