Manoppello, netturbini colpiti da uova e pomodori

Manoppello. Pomodori, uova e ortaggi gettati su tre operatori ecologici in servizio, durante le operazioni di trasbordo dei rifiuti.

L’episodio è avvenuto a Manoppello scalo, martedì scorso, poco dopo le 7 del mattino, lungo via XX settembre ed è stato riferito stamane dal responsabile di Ecoalba, la ditta che gestisce il servizio di raccolta differenziata sul territorio di Manoppello, che ha incontrato in Municipio l’assessore delegato Antonio Costantini.

A documentare quanto accaduto foto e testimonianze dei tre operatori (uno alla guida del Porter e due sul camion) che hanno raccontato di essere stati bersaglio di un lancio ortaggi e uova piovuti, improvvisamente e nel silenzio, da finestre e balconi. Uno di loro è stato colpito da un pomodoro, mentre alcune uova sono finite nell’abitacolo del mezzo.

“Gli operatori di Ecoalba – ha spiegato l’assessore Antonio Costantini – sono impegnati in prima linea nella gestione della raccolta differenziata svolgendo un servizio pubblico nell’interesse della comunità. Ribadiamo loro il nostro sostegno per l’impegno quotidiano e condanniamo il gesto che non ha giustificazioni. Siamo altresì consapevoli – ha aggiunto Costantini – che si crea un piccolo disagio all’utenza che può essere disturbata dai rumori delle brevi e veloci operazioni di trasbordo e stiamo individuando con la ditta nuove zone del territorio in cui effettuare il trasferimento dei rifiuti dal mezzo più piccolo al camion”.

“Un episodio inaccettabile – ha commentato, dal canto suo, il sindaco Giorgio De Luca – che condanniamo fermamente. Certi che la giustizia farà il suo corso contro questa azione ingiustificata, rinnoviamo la nostra piena solidarietà agli operatori aggrediti durante lo svolgimento del proprio lavoro”. Sull’accaduto stanno svolgendo verifiche gli agenti di polizia locale in accordo con il servizio legale dell’Ente