Pescara, serpente in mare morde un bagnino: animale trasferito al Centro recupero dei Forestali

Pescara. Tra lo stupore dei bagnanti, ieri mattina è stato rinvenuto un serpente in acqua nel tratto di riva dello stabilimento La Conchiglia a sud di Pescara.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri Forestali e gli uomini del servizio Cites, allertati da un bagnino degli ‘Angeli del Mare’ che è stato morso ad una mano dal serpente lungo oltre un metro che poi è stato catturato e trasferito nel Centro recupero dei Forestali. Ancora da accertare di che specie si tratti.

Il bagnino è stato medicato dal personale del 118 e le sue postazioni (Sabbia d’Oro e La Conchiglia), nel periodo di assenza, sono state prontamente coperte da una delle bagnine dello stabilimento Aretusa che, seppure parte di una cooperativa diversa, non ha esitato a garantire la sicurezza dei bagnanti.