Pescara, il PAN della Riserva dannunziana finisce in Consiglio. Blasioli: “Area dunale soppressa”

Pescara. La seconda Commissione Ambiente e Territorio della Regione ha approvato stamane il Piano di Assetto Naturalistico della Riserva dannunziana che mercoledì prossimo approderà in Consiglio. Lo fa sapere il consigliere regionale PD Antonio Blasioli al termine della seduta.

“È un fatto rilevante – sottolinea Antonio Blasioli – perché sin dal 2001 sono stati tanti i Piani elaborati che però non hanno completato il loro percorso. Questo PAN, invece, è stato votato dal Consiglio Comunale di Pescara il 13 novembre 2018, giunta di centrosinistra e assessore Paola Marchegiani, purtroppo è arrivato dopo due anni da allora in Giunta regionale e la prossima settimana il provvedimento approderà in Consiglio. Restano fuori due aspetti a mio avviso importantissimi: il primo riguarda eventuali corridoi che potevano essere inseriti come prevedeva la delibera di Consiglio Comunale e oggi abbiamo avuto la certezza che a tale possibilità la Giunta non ci ha ancora lavorato.

L’altro è l’art. 13 del Piano di assetto naturalistico che prevede nella zona D1 una “fascia dunale” di riconnessione con la Riserva, presenza prevista anche nel progetto di riqualificazione del tratto di Lungomare sud davanti ai Teatri d’Annunzio ormai in dirittura d’arrivo. Ne parlo al passato, perché nei giorni scorsi ho appreso che con un semplice ordine di servizio, dunque senza modificare il progetto e senza una minima motivazione, l’area dunale è stata soppressa. Una cancellazione avvenuta nel pieno silenzio di tutti i soggetti interessati e con modalità non consone né alla modifica di un progetto approvato in Giunta Comunale, né tenendo conto delle indicazioni del PAN che stiamo per approvare in Consiglio. Come ciò sia stato possibile lo accerteremo e faremo una ferma opposizione in Regione e Comune, affinché la fascia dunale torni ad essere ricompresa nel progetto e in quell’area completamente rinata della riviera pescarese”.