Nasce la vetrina virtuale delle tipicità delle terre pescaresi

Ultimo Aggiornamento: sabato, 4 Novembre 2017 @ 14:30

Pescara. Un accordo tra 39 amministrazioni comunali per la realizzazione di una vetrina virtuale delle tipicità delle terre pescaresi.

 

È quello che sarà sottoscritto domani per il progetto promosso dall’assessorato provinciale allo Sviluppo Territoriale, che permetterà alle imprese che operano in quei Comuni di poter usufruire della vetrina virtuale (senza costi a carico dei comuni aderenti) e di veder crescere il proprio mercato con l’obiettivo di aumentare la competitività e migliorare la redditività aziendale.

“La piattaforma di e-commerce – spiega il vice presidente della Regione ed assessore allo Sviluppo economico, Alfredo Castiglione – è stata finanziata dalla Regione Abruzzo attraverso un bando che ha messo a disposizione delle aggregazioni di Enti Locali le risorse necessarie ed è uno dei primi casi in Italia di realizzazione di una soluzione ICT che vede un’intesa così forte tra Pubblica Amministrazione e sistema produttivo”.

La piattaforma sarà anche social attraverso l’attivazione della pagina Facebook, dei profili Twitter e Google plus, oltre a FourSquare e YouTube con l’utilizzo di soluzioni di social intelligence al fine di permettere alle aziende di “ascoltare”, comprendere e interagire con i clienti, o i potenziali clienti.

La redazione realizzerà e diffonderà redazionali, interviste, servizi fotografici, recensioni e ricette, e i produttori e le produzioni tipiche saranno raccontati sul web. Si prevedono anche iniziative, insieme al Museo dei Gusti, di promozione, corsi di degustazione, iniziative formative, d’intesa con i partner e in particolare con l’agenzia di sviluppo locale Terre Pescaresi.

Come riferisce l’assessore provinciale allo Sviluppo Territoriale e innovazione, Angelo D’Ottavio, la Provincia di Pescara è riuscita a realizzare questo programma senza utilizzare neppure un euro del bilancio dell’ente, ottenendo i finanziamenti necessari attraverso i bandi della Regione Abruzzo e della Commissione Europea. “Il commercio elettronico – prosegue Castiglione – ha tassi di sviluppo straordinari. Negli ultimi anni è cresciuto in Italia come nel mondo sempre a doppia cifra e per il 2014 è prevista una ulteriore crescita. Possiamo certamente affermare che questo mercato non conosce crisi e anche per questo sono molto soddisfatto del progetto. Inoltre, con l’utilizzo della social intelligence, la Provincia di Pescara metterà a disposizione delle imprese tecnologie abilitanti e competenze specialistiche per sfruttare le potenzialità della trasformazione epocale che sta avvenendo sul web. L’Italia è terza al mondo per l’utilizzo dei social network, ma tra gli ultimi paesi al mondo nel saperli sfruttare. Allora – conclude – trasformiamo questo punto di debolezza in punto di forza”.