Pescara, incendio al ferro di cavallo di Rancitelli. Persone evacuate FOTO VIDEO

Ultimo Aggiornamento: martedì, 30 Gennaio 2018 @ 12:09

Pescara. Incendio al ferro di cavallo di via Tavo, nel quartiere Rancitelli di Pescara.

Intorno ad ora di pranzo, forse per un corto circuito partito da un televisore, il secondo e il terzo piano di una palazzina Ater sono stati evacuati per le fiamme che, in maniera veloce, si sono propagate dall’appartamento assegnato a una giovane famiglia rom.

Sul posto sono intervenuti immediatamente due squadre dei vigili del fuoco che, con un’autoscala, hanno fatto evacuare una ventina di persone, insieme a numerosi animali domestici: è stato il fumo, propagatosi nell’intero edificio, a determinare il peggior pericolo. Completamente distrutto l’appartamento dove si è sviluppato il rogo.

Secondo le prime informazioni, le fiamme sarebbero scaturite da un televisore in corto circuito, dalla camera da letto dell’appartamento dove erano presenti un bambino di 3 anni, il padre 22enne e un terzo uomo, mentre la giovane madre del bimbo era in un appartamento vicino. Sarebbe stato proprio il piccolo, spaventato dal fumo, ad aprire la porta della camera e a scoprire le fiamme.

Immediatamente è scoppiato lo stato d’allarme nel quartiere popolare e le operazioni di evacuazione e spegnimento. Alcuni sono stati svegliati dalla confusione e costretti ad abbandonare le abitazioni: un paio di persone avrebbero subìto intossicazioni da fumo.

Via Tavo è stata bloccata per consentire a numerose ambulanze, altre squadre dei vigili del fuoco, carabinieri e polizia, di prestare soccorsi e di gestire le decine di persone rimaste in strada e impossibilitate a rientrare in casa.

Oltre all’intervento con le autoscale, infatti, i pompieri hanno agito mediante gli idranti dalla tromba delle scale, allagando l’intero stabile e dichiarando lo stabile inagibile.

Passata la paura, alto il disagio per chi non ha potuto rientrare in casa. Ventuno volontari di Croce Rossa diPescara, immediatamente allertati dalla centrale operativa del 118 di Pescara, sono intervenuti per fornire l’assistenza necessaria alle persone fatte evacuare a seguito dell’evento. Sul posto con 3 ambulanze, un furgone per il trasporto attrezzature ed una macchina, hanno immediatamente allestito un posto di prima accoglienza composto da 3 tensostrutture dove, oltre a fornire assistenza immediata per ogni necessità, di concerto con la polizia municipale, hanno provveduto ad effettuare un censimento per comprendere quante persone, realmente, necessitavano di assistenza a seguito della veloce evacuazione operata dai vigli del fuoco con quali, inoltre, hanno provveduto ad evacuare una signora anziana non autosufficiente e non deambulante.