Pescara, presentato il progetto di riqualificazione della scuola di San Silvestro

Sala conferenze affollatissima stamattina al Parco Hotel Villa Immacolata per la presentazione del progetto di riqualificazione della scuola primaria di San Silvestro.

“Abbiamo reperito risorse e aperta la strada ad un progetto che restituirà alla comunità di San Silvestro una scuola più bella e più sicura – dice il sindaco Marco Alessandrini – Sarà necessario vivere un periodo di transizione, perché i lavori da fare sono diversi e ci vorrà il tempo necessario a farli bene, ma insieme troveremo la soluzione migliore perché non si perda tempo e perché i bambini non perdano giorni scolastici e soprattutto possano rientrare al più presto nella loro scuola”.

“Monitoreremo il progetto e faremo il possibile perché i tempi siano stretti – ha assicurato il vicesindaco Antonio Blasioli, assessore ai Lavori Pubblici – Riqualificare e mettere in sicurezza la scuola è sicuramente un fatto importante per alunni, genitori e docenti ma la scuola di San Silvestro costituisce anche l’unico centro di aggregazione assieme alla Chiesa guidata da Don Maurizio. I lavori che inizieranno a marzo costituiranno quindi anche una interruzione di questa funzione sociale, non solo di quella scolastica. Fortunatamente però il 25 gennaio avremo la “scagi” che ha sostituito l’agibilità del centro polifunzionale Nando Filograsso e quel centro potrà supplire questa funzione. Il 25 aspetto in Comune questo documento che ci permetterà di consegnare il centro polifunzionale Nando Filograsso alle associazioni di San Silvestro”.

“È sempre un bel giorno quando le idee divengono progetti e realizzazioni – dice l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi – Abbiamo concordato con la scuola, ma soprattutto con le famiglie, la logistica per limitare al minimo i disagi a tutti: i bambini saranno ospitati dalla scuola di via Rubicone, provvederemo al trasporto per quanti lo richiederanno, a totale carico dell’Amministrazione e faremo il meglio per rendere più agevole possibile questa sistemazione nel periodo di transizione necessario allo svolgimento dei lavori. Questi prevedono anche l’adeguamento energetico dell’edificio, in modo che il calore non si disperda, i consumi siano ottimizzati sempre. Avrà un carattere distintivo con la facciata a vetri dominata da un enorme pesce “Guizzino”, creatura nata dalla fantasia dell’illustratore Leo Lionni al quale la scuola è intitolata”.

“La nostra ambizione e? quella di riuscire a far si? che i quartieri definiti periferici, che rappresentano la parte fragile della citta? di Pescara, possano rappresentare invece lo sviluppo di una citta? moderna fatta di vivibilita?, sicurezza, integrazione e modernita?. La ristrutturazione della scuola Lionni- Cascella di San Silvestro vuole essere un esempio di questo processo di riqualificazione di strutture pubbliche polifunzionali dove scuola, impianti sportivi, culturali, religiosi, servizi agli anziani, siano possibilmente aperti tutto il giorno, utilizzando l’enorme potenzialità dei circoli culturali, sociali e del volontariato”, ha concluso Cuzzi.