-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, ok all’aumento di volumetria: il nuovo pronto soccorso entro l’estate 2014

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 30 Ottobre 2017 @ 8:01

ospedale_pescaraPescara. Approvato oggi dal consiglio comunale il progetto del nuovo Pronto soccorso dell’ospedale civile. Necessario il voto per ampliare alcune volumetrie.

Il Consiglio comunale ha approvato oggi con 36 voti a favore il progetto di realizzazione del nuovo Pronto soccorso a servizio dell’ospedale civile, una struttura dotata di 12 punti di osservazione breve e di spazi adeguati per ospitare attrezzature dedicate per la diagnostica d’emergenza. Necessario il passaggio in aula in quanto si è dovuti accedere ad un minimo aumento di volumetria rispetto al progetto originario, dunque in variante al Piano regolatore generale. Ora, dopo ormai tre anni di iter, gli uffici comunali potranno procedere con il rilascio del permesso a costruire in deroga al Piano regolatore vigente, e con la gara d’appalto per un investimento di 2milioni 800mila euro.

L’utenza del punto d’accesso d’emergenza al nosocomio pescarese raggiunge una media di 250mila, che in estate sale almeno a 400mila, per una struttura che effettua 90mila prestazioni l’anno, in parte con ricoveri, in parte con accertamenti diagnostici o prestazioni occasionali. Centinaia anche i ricoveri impropri determinati da un Pronto soccorso che, attualmente, non ha gli strumenti per esercitare il filtro necessario. Quegli strumenti previsti invece nel progetto del nuovo Pronto soccorso, con 12 punti di osservazione breve, in cui monitorare il paziente nelle prime 24-48 ore per poi decidere sul ricovero o sulle dimissioni, con la previsione di una Tac, risonanza magnetica, della chirurgia d’urgenza, mezzi che consentono di individuare con certezza chi ha bisogno o meno del ricovero. Ogni potranno abbattere ricoveri in reparto non necessari ma che comunque costano singolarmente circa 700 euro al giorno (e ogni ricovero ha una durata media di 5-6 giorni): se ne stimano quotidianamente 30.

Con  2,8 milioni, il Pronto soccorso verrà trasferito nell’area dell’attuale ingresso centrale visitatori, con lo spostamento di alcuni ambulatori, come allergologia, traumatologia, laboratorio analisi e fisiopatologia respiratoria pediatrica. Oggi l’ultimo passaggio amministrativo: ora finalmente la Asl potrà indire la gara d’appalto che richiederà 90 giorni per la presentazione delle offerte, mentre i lavori richiederanno circa un anno, prevedendo l’apertura del cantiere per la prossima estate.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate