Moscufo, CasaPound Italia si mobilita contro il centro di accoglienza immigrati

Una delegazione di militanti di Casapound Italia si è recata oggi nel comune di Moscufo dopo le segnalazioni dei cittadini a seguito dell’apertura, nei giorni scorsi, di un centro di accoglienza per immigrati.

“Ci siamo recati a Moscufo – afferma Mirko Iacomelli responsabile pescarese di CasaPound Italia- dopo aver ricevuto segnalazioni da parte di cittadini preoccupati per l’arrivo in Comune di immigrati, tutti giovani uomini africani”. “Dopo il sopralluogo e l’incontro con le istituzioni comunali della scorsa settimana, la Prefettura ha deciso, senza tener conto delle problematiche sul piano sociale e della sicurezza di affidare ad una cooperativa la gestione di uno stabile di 7 appartamenti per presunti profughi”.

“A colpire particolarmente – prosegue Iacomelli – è l’appello rivoltoci da una signora invalida al 100%, spaventata per le possibili conseguenze derivanti dall’apertura del centro nei pressi della sua abitazione. Ci è stato confermato che arriveranno altri immigrati – conclude Iacomelli – pertanto CasaPound scenderà in piazza per difendere chi ha visto svanire la propria tranquillità e sicurezza per le politiche di un governo che non tutela gli Italiani”.

Per questo, l’invito alla cittadinanza di Moscufo è per domani, 10 gennaio 2018, in via Teramo alle ore 17.