Pescara, Natale: accese le Luci d’Artista per le strade del centro VIDEO-FOTO

Pescara. Da oggi Pescara torna ad essere una delle tre piazze di Luci d’Artista. Le luminarie natalizie per le strade del centro riproporranno, anche quest’anno, le creazioni artistiche luminose già presenti a Salerno e Torino.

Rinnovata, dunque, l’intesa fra Comune e Camera di Commercio, con la collaborazione della Fondazione PescarAbruzzo, per dare manforte a tutto il comparto del turismo e del commercio cittadino e attirare quante più persone possibili nelle strade dello shopping.

Dopo il successo dell’esordio, lo scorso anno, tornano le luci che legano la città al circuito che da tempo unisce già Salerno e Torino e che durante il periodo natalizio porta milioni di persone ad ammirare luminarie che sono vere e proprie installazioni artistiche, realizzate da talenti italiani e stranieri di questa particolare dimensione espressiva del settore.

“La seconda edizione di Luci d’Artista sono la conferma di una buona idea per far crescere la città e magari l’inizio di una tradizione che bisogna mantenere perché è tutto il comparto turistico commerciale che la vuole –commenta il sindaco Marco Alessandrini – Invito la città ad essere il primo promotore delle sue luci, perché vengano viste e vissute per tutto il periodo delle feste e oltre”.

“Pescara si candida ad essere una delle migliori mete del Medio Adriatico e d’Italia con la seconda edizione di Luci d’Artista e con il nuovo Capodanno che abbiamo preparato che vedrà il concerto gratuito di Vinicio Capossela il 31 dicembre – aggiunge l’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi – Con le Luci d’Artista 2017 abbiamo rilanciato un’idea vincente, perché lo scorso anno sono state decine di migliaia le persone venute a godere di questo spettacolo natalizio. Grazie a tutte le parti che hanno creduto in questa sfida con cui abbiamo posto le basi del centro commerciale naturale di Pescara, che sarà la risposta più concreta del valore del comparto e della città:  l’unione è la forza migliore per promuovere lo sviluppo e l’immagine della città”.