Città Sant’Angelo, stato di agitazione a Villa Serena

Ultimo Aggiornamento: sabato, 13 Gennaio 2018 @ 19:03

La Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità ha proclamato lo stato di agitazione a Villa Serena, la casa di cura privata di Città Sant’Angelo.

Con una comunicazione ufficiale ai vertici della struttura sanitaria e al Prefetto di Pescara, la segreteria provinciale della FIALS ha anche richiesto un tavolo dove poter discutere delle numerose problematiche con cui i dipendenti sono costretti a lavorare.

Nella nota, diffusa dal segretario provinciale Gabriele Pasqualone, sono queste le problematiche:

  • mancato rispetto dell’accordo ITL del 25 maggio 2017 riguardo alla stabilizzazione dei lavoratori ex dipendenti della Team Service;
  •  mancato pagamento degli arretrati previsti per Contratto e che la direzione di Villa Serena giustifica per “tagli” decisi dalla regione Abruzzo;
  • mancata concessione di permessi ai lavoratori che li richiedevano per aggiornamenti ECM. Aggiornamenti che sono previsti dal Contratto;
  • mancato accordo per “minuti svestimento” al cambio turno;
  • problematiche legate alla “banca ore”.

La FIALS, inoltre, segnala che i numerosi incontri tenuti con i rappresentati della casa di cura non hanno ottenuto alcun risultato.