Pescara, risanata palestra di via Italica

Stamattina, nella palestra di via Italica a Pescara, si è svolto un sopralluogo  del sindaco Marco Alessandrini con il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici Antonio Blasioli, l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi, il presidente della Commissione Sport Adamo Scurti, il responsabile del servizio Impianti sportivi Angelo Giuliante, il rappresentante della ditta esecutrice.

“Recuperiamo un’altra struttura a servizio dell’attività motoria scolastica – così il sindaco Marco Alessandrini e l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi – Si tratta di locali che da anni aspettavano di essere recuperati e grazie al lavoro degli uffici siamo riusciti a portare a termine questo risanamento. Questo a sottolineare la piena attenzione che dall’inizio del mandato riserviamo alle scuole e ai locali dove si svolge tutta l’attività scolastica durante l’anno di studio. Con la palestra veniamo incontro a due esigenze, quella della scuola primaria, del patrimonio della quale fa parte e anche quella della adiacente scuola superiore, l’Ipssar De Cecco, che la usa”.

“Sulla palestra sono stati effettuati interventi per circa 36.080 euro finalizzati a sanare problemi della struttura – illustra il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici Antonio Blasioli – Diversi i lavori svolti dentro e fuori la struttura che è stata completamente risanata da infiltrazioni e umidità dalla ditta Di Carlo Immobiliare che si è aggiudicata i lavori Interventi che consentiranno ora l’utilizzo dei locali sia per la scuola primaria, di cui fanno parte, sia del vicino Alberghiero De Cecco, che vi svolge attività motoria in base ad una convenzione con il Comune”.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.