Pescara, cocaina spacciata nel bagno: i carabinieri chiudono il bar Berardo

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Ottobre 2017 @ 23:48

Pescara. Troppi clienti con precedenti penali assidui frequentatori dello storico bar del centro: dopo uno spacciatore arrestato in flagranza nel bagno del locale, i carabinieri hanno chiuso il famoso berardoBerardo.

Il bar Berardo di Pescara, uno dei locali pubblici storici del centro, dovrà rimanere chiuso per sette giorni. Alle 14 i carabinieri della compagnia di Pescara, coordinati dal capitano Claudio Scarponi, hanno notificato all’amministratore della società “Confetti Srl” che gestisce il noto locale di corso Umberto, l’ordinanza di sospensione dell’attività per un periodo di sette giorni disposta ai sensi dell’articolo 100 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. Il provvedimento e’ scaturito a seguito dei ripetuti controlli effettuati dai carabinieri che hanno permesso di accertare, in un ampio lasso di tempo, la costante presenza nel locale di soggetti con precedenti penali. Inoltre, il 15 ottobre, nel corso di una operazione di polizia giudiziaria, i carabinieri hanno proceduto all’arresto in flagranza di una persona per spaccio di stupefacenti, bloccata nel bagno del bar mentre cedeva cocaina.