Blitz nello stabile di via Orta a Montesilvano: identificati 55 extracomunitari

polizia4Montesilvano. Un servizio straordinario finalizzato alla lotta all’immigrazione clandestina, al quale hanno preso parte personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri di Montesilvano, unità cinofile della Guardia di Finanza e dei carabinieri di Chieti, con il supporto operativo del contingente di rinforzo e della Polizia Municipale di Montesilvano.

È quello attuato questa mattina, nello stabile di via Orta 3 a Montesilvano, dove è localizzato un edificio di circa un centinaio di unità abitative, in precarie condizioni igienico-sanitarie, nel quale spesso trovano dimora cittadini stranieri non in regola con la normativa. In particolare, sono stati controllati venticinque appartamenti ed identificate in totale circa 55 persone, molte delle quali di cittadinanza straniera.

 

La notte scorsa, sempre a Montesilvano, gli agenti della Squadra Volante hanno arrestato A. M., 36 anni, per il reato di violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, lesioni. La pattuglia era intervenuta all’interno di un bar di via Conte di Ruvo, a seguito di numerose segnalazioni da parte di cittadini, di musica ad alto volume. Il giovane, in evidente stato di ebbrezza, si è spogliato e, con fare minaccioso, ha preso a spintonare gli agenti, fino a far cadere un poliziotto per poi scagliarsi contro l’altro operatore, facendolo sbattere con la schiena contro lo spigolo del bancone. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto nella locale camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida.

 

E di oltraggio, resistenza, violenza e minacce a Pubblico Ufficiale dovrà rispondere anche Cristian Di Giovanni, 27 anni, con precedenti. Nello specifico, gli agenti erano intervenuti in piazza VI Novembre, per sedare una lite in strada. Hanno cercato di riportare la calma tra le parti, ma il giovane, con aggressività, ha cominciato a spintonarli per fuggire, procurando loro lievi ferite. Dopo le formalità di rito, Di Giovanni è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida prevista per domani.