-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, presentati gli Stati Generali della Mobilità Urbana

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 15 Gennaio 2018 @ 2:33

Sono convocati per mercoledì 14 settembre a Pescara gli Stati Generali della Mobilità Urbana: la prima maratona di informazione, confronto e condivisione delle scelte e dei progetti dell’Amministrazione in tema di mobilità e sviluppo del territorio.

L’evento è stato presentato stamattina in una conferenza a cui hanno partecipato il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore alla Mobilità Stefano Civitarese Matteucci, il dirigente del relativo settore Giuliano Rossi, il Mobility Manager del Comune Piergiorgio Pardi, Giancarlo Odoardi e Alessandro Tursi del Centro di Monitoraggio, il consigliere e presidente della Commissione Gestione del territorio Ivano Martelli.

L’assessorato alla Mobilità e del Centro di Monitoraggio e Gestione della Sicurezza Stradale – struttura operativa a cui l’Amministrazione comunale  intende dare particolare e significativo rilievo – è stata realizzata con fondi regionali dedicati.

La manifestazione si protrarrà fino al 28 ottobre per concludersi con una conferenza-bilancio il 4 novembre ed è organizzata in due sezioni: una dedicata agli incontri pubblici, 15 in tutto; l’altra costellata di una miriade di eventi collaterali.

Un’occasione ampia di riflessione sulla mobilità urbana e una tappa del viaggio verso Pescara 2027, per favorire una concezione nuova della mobilità che tenga conto che oltre alla macchina servono mezzi idonei per muoversi nel perimetro cittadino“, così il sindaco Marco Alessandrini. “Il programma è ricco e articolato e mi piace sottolineare il fatto che l’attenzione che emerge è quella di considerare tutti gli attori della vita del nostro Comune, dalla comunità all’ambito sociale, economico, istituzionale. L’obiettivo è di differenziare dalle auto il 50 per cento della mobilità per il 2027, in modo da favorire un 35 per cento di uso del trasporto pubblico e il restante in bici”.

L’idea di un importante momento di riflessione sui temi della mobilità urbana nella nostra città nasce a seguito dall’affollarsi all’orizzonte prossimo di una serie di iniziative programmatiche e progettuali che questa Amministrazione sta mettendo in atto e su cui intende intraprendere e condividere con la cittadinanza intera – dice l’assessore Stefano Civitarese Matteucci Strategia di fondo è l’avvio di un programma decennale di lavori, da oggi fino al 2027 che sia occasione di monitoraggio dei piani e dei progetti attuali e futuri e che disegneranno di qui a breve nuovi scenari per una città che sia più moderna, vivibile, attrattiva e inclusiva. Il filo conduttore è costituito da una nuova concezione della mobilità, ove al traffico delle automobili private, rumorose, inquinanti e ingombranti, si sostituisca sempre più lo spostarsi dolce e pulito in bicicletta e a piedi o utilizzando i mezzi di trasporto collettivo, su ferro o gomma, resi a loro volta più efficienti, puliti (tutti elettrici) e competitivi.

La formazione e l’informazione costituiscono gli strumenti di maggiore rilievo e di maggior valore di questa strategia: non per nulla ai Mobility Manager scolastici, di recente nomina, viene dedicata una intera giornata di lavoro. Ma forte è l’attenzione che si intende riservare anche a tutti gli altri attori della vita sociale, culturale ed economica della città, perché si sentano protagonisti e partecipi di un comune e condiviso progetto di sviluppo. Oltre agli eventi principali, durante i quali si approfondiranno maggiormente i singoli temi con ampi momenti di riflessione e confronto, ci saranno numerosi “eventi collaterali” che attraverseranno i due mesi degli Stati Generali con iniziative di pieno coinvolgimento della cittadinanza”.

Un evento che coincide con diverse azioni che interesseranno le nostre piste ciclabili lungofiume – aggiunge Giuliano Rossidal Ponte Capacchietti verso la Fater. Lì si farà dapprima un intervento di bonifica per il periodo che è stata chiusa, poi un intervento di manutenzione stradale e delle staccionate di legno che la separano dal fiume. Entro un mese la pista ciclabile sarà utilizzabile dal Ponte Flaiano alla Fater, dove a breve inaugureremo l’ultimo tratto appena realizzato di collegamento con San Giovanni Teatino. Con la Provincia è in essere un accordo per il passaggio delle competenze al Comune delle piste ciclabili provinciali che si trovano in città. Abbiamo chiesto una documentazione che attesti stato e attività, appena lo avremo ci accolleremo la manutenzione e continueremo il lavoro in corso su tutto il territorio cittadino per creare una rete ciclabile di ampie dimensioni”.

Credo che questi due mesi di studio sulla mobilità siano molto importanti per riflettere sulla città – conclude il consigliere Ivano MartelliNoi andremo a toccare oltre che temi sulla mobilità in senso lato anche il futuro urbanistico e pianificatorio della città con i nuovi masterplan che si stanno mettendo in piedi fra Area di Risulta e il polo del benessere e della conoscenza legati anche alla mobilità. Ma è anche una riflessione sull’economia e gli aspetti sociali della comunità. Auspico una forte partecipazione dei cittadini e degli organi di comunicazione su queste tematiche, attivando un confronto e una condivisione che a Pescara è senza precedenti”.

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate