Pescara, molestie sul bus: uomo di Spoltore arrestato per violenza sessuale

Pescara. Il 10 luglio aveva molestato una ragazza su un autobus diretto a Pescara. La scorsa notte G.L. originario di Spoltore, è stato arrestato dalle Volanti della Polizia a Modena, durante un controllo su strada in via Ferrari: era destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale del capoluogo adriatico per violenza sessuale aggravata.

La donna era riuscita ad allontanarsi, scendendo dal bus alla prima fermata, quindi l’uomo era stato bloccato nel centro di Pescara.

Con numerosi precedenti e condanne per episodi analoghi, oltre che per rapina, furti e truffe, possesso e spendita di banconote false e in materia di stupefacenti, è stato portato in carcere a Modena.

L’episodio è avvenuto a bordo un bus della Tua, società unica del trasporto abruzzese, nel pieno centro di Pescara, in zona Terminal bus e area di risulta. La ragazza è riuscita a scendere dal mezzo e il 42enne l’ha seguita per un tratto, per poi allontanarsi di corsa.

E’ stato notato dagli agenti della squadra Volante della Questura di Pescara, che lo hanno fermato e, dopo aver ascoltato la vittima, hanno ricostruito l’accaduto. La ragazza lo ha quindi denunciato; poi è arrivato il provvedimento del giudice, eseguito nella notte a Modena.