Concussione al Comune di Nocciano: rinviati a giudizio sindaco, vice, segretario e due assessori

Marcello_GiordanoNocciano. Il sindaco Marcello Giordano, il segretario generale del Comune, Jean Dominique Di Felice, il vicesindaco Vincenzo Palumbo, e gli assessori comunali Enzo Scipione e Fabio Pietrangeli, sono stati rinviati a giudizio dal gup del tribunale di Pescara Luca De Ninis, nell’ambito dell’inchiesta, condotta avanti dal pm Varone, che nel gennaio 2010 portò all’arresto di Giordano e Di Felice.

Il sindaco e il segretario generale del Comune, il vice Palumbo e l’assessore Scipione, sono accusati di tentata concussione in concorso. L’assessore Pietrangeli, invece, è accusato di omissione di atti d’ufficio. Secondo l’accusa, Giordano e Di Felice avrebbero vessato e minacciato il vigile urbano del paese ed un tecnico comunale per coprire abusi edilizi commessi in prima persona o da altri esponenti della maggioranza.  Il processo a loro carico prenderà il via il 6 ottobre prossimo.