-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, il Comune acquisisce terreni e parchi dallo Stato LA MAPPA

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 11:18

Pescara. Firmato stamani, dal sindaco Marco Alessandrini  e dal Direttore generale dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, alla presenza del Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, il verbale di consegna reciproca attraverso una permuta di oltre 10 beni immobili strategici per la città, mentre l’Agenzia ha consegnato al Comune sei ulteriori beni con il federalismo demaniale.

La conferenza si è svolta presso il Teatro Monumento d’Annunzio, il cui sedime è oggetto della prima operazione,  Alla conferenza erano presenti anche i vertici dell’Ente Manifestazioni Pescaresi che gestisce gli spazi del Teatro.

In particolare, la permuta stabilisce la cessione dallo Stato al Comune dell’area di sedime su cui si trovano il Teatro D’Annunzio e l’Auditorium Flaiano, un’area adiacente al Teatro d’Annunzio, un terreno asfaltato adibito a parcheggio pubblico, l’area denominata ex Fea, utilizzata come strada e marciapiedi, l’area dell’ex Caserma di Cocco, l’area ex Campeggio Albertini, l’area ex polveriera di San Donato e una porzione dell’area di sedime del palazzetto dello sport. In una fase successiva, inoltre, l’Agenzia cederà all’Amministrazione comunale anche un’area sul lungomare Matteotti. Per contro, il Comune trasferisce allo Stato la proprietà del Tribunale Amministrativo per la Regione Abruzzo e la sede della Caserma del Carabinieri – Stazione di Rancitelli.

Grazie a questa operazione lo Stato potrà conseguire un risparmio di spesa di oltre 145mila euro l’anno abbattendo la spesa per affitti delle sedi del TAR e dei Carabinieri, mentre il Comune potrà completare gli assetti proprietari di importanti immobili, per avviare progetti di sviluppo a vantaggio della cittadinanza.

Oltre all’operazione di permuta l’appuntamento al Teatro D’Annunzio ha sancito il trasferimento  a titolo gratuito di sei beni immobili dallo Stato al Comune grazie al federalismo demaniale. Si tratta dell’Ex Scuola Muzii, dell’immobile Ex Enaip, di un’area ad uso parcheggio sul Lungomare Cristoforo Colombo, dell’Ex Campo di Tiro a Segno, dell’Ex Alveo Fosso Grande e di un appartamento Ex Coni ad uso ufficio che potranno così essere destinati a migliorare i servizi per la cittadinanza, ad attività sociali ed economiche.

CLICCA E SCARICA LA MAPPA

SCARICA LA MAPPA

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,933FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate