-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara by night: consumazioni alcoliche solo nei locali

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 30 Ottobre 2017 @ 1:04

Pescara. Bevande alcooliche da consumare solo ai tavoli o al bancone dei locali a partire dalle ore 22:00: oltre quest’ora non sarà infatti possibile intrattenersi all’esterno dei locali con bicchieri o bottiglie.

E’ quanto stabilito dall’ordinanza sulla sicurezza urbana (n. 95 del 7 giugno 2016) che riguarda i locali di piazza Muzii e delle zone limitrofe, in vigore da oggi e fino al 30 settembre 2016.

L’ordinanza stabilisce infatti che le bevande alcooliche per il consumo esterno al locale possono essere vendute fino alle ore 22:00; da quell’ora in poi i clienti possono prendere la loro consumazione seduti al tavolo o al bancone del locale.

Novità anche per quanto riguarda gli orari dei locali, che dalla domenica al giovedì sera restano aperti fino all’1:00, mentre venerdì e sabato fino alle 2:00.

Limitato anche l’orario per il consumo di alcoolici su strada, fissato alle ore 00:30.

“I controlli saranno assicurati”, ha affermato l’assessore Giacomo Cuzzi, che ha aggiunto come il provvedimento che riguarda i locali di Piazza Muzii e dintorni sia scaturito da un dialogo portato avanti con gli stessi esercenti:

“Abbiamo varato un provvedimento che torna a regolamentare la convivenza di tutti i soggetti dell’area di piazza Muzii e vie limitrofe. In questi due anni si è cercato di rianimare la funzione dinamica ed attrattiva della città, cercando di tutelarne la natura. Continua il dialogo che abbiamo cercato e portato avanti con commercianti e cittadini della zona, un cammino che serve a rilanciare una parte della città importante e vitale non solo per chi l’ha scelta per viverci, ma anche per quanti vi hanno investito”.

“L’ordinanza firmata dal sindaco tiene conto di entrambi i punti di vista e nasce a seguito di questo dialogo. Non vogliamo che Piazza Muzii diventi nota per il degrado, o per le proteste, o per fatti di cronaca che nulla hanno a che fare con quella che è la vera vocazione e la crescita sostenibile di questa parte di città”.

“Confermato anche il divieto di bivacco e di altre attività che nuociano alla quiete pubblica, così come chiediamo alle attività commerciali di provvedere non solo alla pulizia delle aree antistanti i locali, ma anche alla sicurezza della zona, come accade in altri luoghi della città. Su questo i commercianti si sono dimostrati disponibili e nel fine settimana implementeranno con la vigilanza privata”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate