Pescara, addio al sindacalista Giuliano Colazilli: cordoglio del mondo politico

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 4:28

Pescara. È morto a Pescara il sindacalista Giuliano Colazilli. Era presidente del comitato direttivo Spi Cgil. Lo rende noto il presidente del Consiglio comunale di Pescara, Antonio Blasioli, che lo ricorda come “uomo di sinistra, orgogliosamente di sinistra”, e un “sindacalista, un bravo sindacalista, colto generoso e non si sottraeva mai ai suoi doveri di tutela”.

Blasioli ne ricorda l’impegno “da sempre in prima fila nel rivendicare più giustizia sociale, una sanità efficiente, e più diritti per i lavoratori. Impegnato nella politica a tutti i livelli, prima nel Pci poi nel Pds e Ds, ad animare con passione la corrente più a sinistra. A lui mi legano profonde e indimenticabili esperienze politiche che hanno contribuito alla mia esperienza politica e che mai dimenticherò. Possiamo rendere l’ultimo saluto presso la sede della Cgil in Via B.Croce oggi dalle 15 e domani la commemorazione alle 15 sempre in Cgil”.

Cordoglio è stato espresso anche dal sindaco, Marco Alessandrini. “Salutiamo un mediatore attento, intelligente, appassionato della politica e del territorio di cui è stato voce”, scrive il primo cittadino in una nota. “Unisco la mia voce al coro di ricordi e pensieri – prosegue Alessandrini – nel salutare una persona che è stata costantemente al servizio della comunità, attraverso il sindacato, ma anche con la politica, che ha sempre seguito e a cui si è dedicato in alcuni segmenti della sua vita con grande passione e con temi attuali e vivi. Un interlocutore che per cultura, appartenenza ed esperienza sul campo, cercava sempre risposte possibili alle più svariate questioni”.

E’ stata allestita quest’oggi la camera ardente per porgere l’ultimo saluto al sindacalista Giuliano Colazilli, presidente del comitato direttivo Spi Cgil prematuramente scomparso.

I compagni della sinistra pescarese gli renderanno omaggio quest’oggi, sino alle ore 19:30 presso il salone della Cgil regionale, in via Benedetto Croce e domani, domenica 15 maggio alle ore 15:00, sempre presso la Cgil.

Intanto giungono numerosi i messaggi di cordoglio da parte della sinistra: di Colazilli viene ricordata la passione e l’impegno con cui svolgeva il proprio lavoro.

“Tutta la sinistra pescarese perde un punto di riferimento di assoluto valore politico e umano. Nel ricordo della passione che metteva nella sua attività politica e sindacale proseguiremo le nostre battaglie in maniera forte, decisa e democratica”, ha reso noto Roberto Ettorre, coordinatore di Sel Pescara, a nome di tutti i compagni e le compagne del Circolo comunale.

Lo spirito ‘guerriero’ di Colazilli viene invece ricordato da Daniele Licheri, coordinatore provinciale di Sel, che non manca di pronunciare parole d’affetto per salutare il compagno: “Un compagno combattivo, che amava studiare. Una persona tenace. Ti voglio bene giuliano è con orgoglio posso dire di aver avuto l’onore di poter fare un pezzo del mio percorso politico insieme a te dentro Sel”.

“Le compagne e i compagni, nell’esprimere vicinanza alla famiglia, lo ricorderanno per i suoi valori etici, politici e per le sue immense doti di umanità”. Con queste parole Colazilli viene ricordato dalla Cgil Abruzzo ha ricordato l’impegno sindacale e umano di Giuliano Colazilli, dirigente sindacale nato a Pianella 69 anni fa e che per tantissimi anni ha militato nella Cgil, dove ha rivestito diversi incarichi di responsabilità sia nella Camera del lavoro di Pescara, sia nelle strutture della Cgil regionale. “Giuliano, che ci lascia una grande eredità di passione e militanza politica, di onestà e competenza”.

Cordoglio giunto anche da Geremia Mancini, presidente onorario ‘Ambasciatori della fame’: “Con Giuliano Colazilli se ne va un grande uomo ed un vero sindacalista. Sono vicino alla famiglia e alla “sua” CGIL. Con Giuliano ho avuto modo di condividere, pur se in organizzazioni diverse, la più meravigliosa delle esperienze: servire il mondo del lavoro. Lo ricordo come uomo fortemente schierato e di parte, ma sempre capace di colloquiare responsabilmente nel solo interesse dei lavoratori”.

“Persona leale e sempre pronta a difendere i diritti dei lavoratori”, dice l’on. Vittoria D’Incecco di Giuliano Colazilli.

“E’ riuscito a farsi apprezzare per la sua grande umanità e per l’impegno sindacale svolto con equilibrio, decisione e sobrietà. Ho avuto modo di approfondire la sua conoscenza negli anni in cui ricoprivo il ruolo di assessore comunale e, anche nei momenti più difficili, siamo sempre riusciti a trovare un punto di incontro. Con la sua scomparsa Pescara perde un sensibile protagonista della vita sindacale, politica e sociale”.