Spaccio a Pescara Vecchia: arrestato un marocchino

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Novembre 2017 @ 8:00

Pescara. Nella nottata di oggi i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara hanno arrestato, nella flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti, Yassir Abdenbi, 41enne, marocchino, con numerose segnalazioni di polizia.

Era quasi mezzanotte quando la pattuglia in servizio di perlustrazione, transitando in via Conte di Ruvo, all’altezza di Piazza Alessandrini, ha notato un gruppo di ragazzi che si scambiavano furtivamente qualcosa nascondendosi dietro il monumento posto al centro della piazza. Sospettando che fosse in atto lo spaccio di sostanze stupefacenti sono intervenuti immediatamente avendo così conferma dei loro sospetti.

Alla vista dei militari, infatti, due uomini sono immediatamente fuggiti in direzione di via delle Caserme mentre altri tre sono stati prontamente bloccati sul posto. Uno dei militari ha inseguito i due fuggitivi per diversi metri riuscendo, non senza fatica, a bloccarne solo uno. Il marocchino ha provato a proseguire la fuga ma la reazione del militare è stata pronta ed ha stroncato definitivamente ogni ipotesi di dileguarsi. Addosso al pusher sono state trovate alcune stecche di hashish confezionate e 40 euro in contanti di piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio.

L’arrestato ha trascorso la notta in cella di sicurezza e stamattina è comparso davanti al Giudice per la convalida.