-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, dalla Regione altri 450mila euro per l’istituto alberghiero. Di Marco convoca i presidi

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 26 Ottobre 2017 @ 12:44

Pescara. Dalla Regione Abruzzo arriva un secondo contributo per finanziare i lavori urgenti all’istituto alberghiero De Cecco di Pescara. La Giunta regionale ha trasferito la somma 454.340 euro alla Provincia di Pescara per effettuare lavori di adeguamento e sicurezza della struttura scolastica.

L’attuale somma va ad integrare un precedente finanziamento di oltre 145 mila euro concesso con deliberazione consiliare dell’ottobre scorso, per un ammontare complessivo di 600 mila euro, cifra necessaria secondo il progetto preliminare per completare la messa in sicurezza dell’istituto scolastico.

Nella delibera si ribadisce “l’urgenza e l’indifferibilità” degli interventi da eseguirsi a seguito del crollo di un soffitto nella sede principale di via dei Sabini dell’Istituto professionale. L’integrazione dei fondi si è resa necessaria dopo la nota del presidente della Provincia di Pescara che ha quantificato la stima economica dei lavori in 600 mila euro.

La Giunta nel provvedimento ha anche stabilito le modalità di erogazione della somma: 50% della somma viene accreditata “previa richiesta della Provincia di Pescara corredata del progetto esecutivo e dal certificato di consegna dei lavori”; il saldo, che verrà rideterminato sulla base della somma effettivamente spesa, verrà accreditata su richiesta della Provincia stessa a seguito del Certificato di collaudo o di regolare esecuzione dei lavori nonché di avvenuto aggiornamento dell’anagrafe dell’edilizia scolastica.

Proprio questa mattina il gruppo di Forza Italia aveva distribuito dei volantini, all’ingresso dei plessi scolastici, per denunciare il ritardo nell’erogazione dei fondi regionali.

Intanto, il presidente della Provincia, Antonio Di Marco, torna a lanciare l’allarme per le conseguenze dei tagli alle Province, che  “non possono più”, afferma in una nota, “ impegnarsi in investimenti che comportano mutui e rateizzazioni, nonché in opere per le quali sono necessarie programmazioni pluriennali”. E per condividere alcune riflessioni sul “momento è di assoluta emergenza” con i dirigenti scolastici ha fissato un incontro, per giovedì alle 9:30 a Palazzo dei Marmi, per rendere noto  “lo stato dell’arte relativamente alle attività rivolte all’edilizia scolastica, che sono drammaticamente penalizzate dalla insufficienza delle risorse economiche”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate