-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Comune L’Aquila, i provvedimenti approvati dal Consiglio

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 25 Ottobre 2017 @ 15:58

L’Aquila. Il Consiglio comunale dell’Aquila ha approvato due proposte deliberative riguardanti, rispettivamente, un programma costruttivo, della società Coop. Europa 2000, da realizzarsi nella zona di Sant’Elia, e un permesso a costruire in deroga, riferito ad un progetto di miglioramento sismico, relativo al fabbricato denominato “Palazzo del Capitano” e situato tra via Cavour, via degli Scardassieri e via delle Aquile.

Via libera dell’assemblea al riconoscimento di un debito fuori bilancio, per complessivi 900 euro, in favore della ditta Teatro Service, riferito a pregresse forniture di servizi, e all’autorizzazione per il mutamento di destinazione d’uso e la concessione di alcuni terreni, appartenenti al demanio collettivo di Assergi, per la realizzazione di un camping natura, con annesso parco avventura, proposto dalla società Gran Sasso Adventure Park. La concessione avrà la durata di 15 anni. La società dovrà versare un canone di 500 euro per il 2015 e, in seguito, 2mila 500 euro per il primo anno, 3mila per il secondo e per il terzo, 4mila per il quarto e per il quinto, 5mila per il sesto e 6mila per gli anni a venire. A partire dall’ottavo anno di concessione il canone dovrà essere indicizzato su base Istat.

Approvato l’accordo di programma, tra l’ente comunale ed Enel distribuzione, finalizzato all’uso di tecnologie innovative per l’automazione della rete, per il monitoraggio dei consumi e per l’incentivo all’uso di automobili elettriche. Proprio in riferimento a quest’ultimo aspetto, e alla prevista installazione di colonnine per la ricarica, è stato ritenuto che occorra un approfondimento, specie per il centro storico, anche alla luce del fatto che la societa’ ha sviluppato apparati nuovi e più performanti.

Il Consiglio ha quindi stabilito, nell’approvare il nuovo programmo definitivo degli interventi, di concedere una proroga per la chiusura di questi ultimi fino al 31 dicembre 2017. Il Consiglio ha quindi varato il programma di investimenti per il Centro turistico del Gran Sasso, riferito a interventi di manutenzione straordinaria che riguardano, in particolare, le seggiovie delle Fontari (100mila euro) e “Campo Imperatore – Monte Scindarella” (20mila euro).

Voto favorevole anche per l’atto deliberativo riguardante le zone di cessione perequativa degli standard urbanistici, in variante al Piano regolatore generale, terzo e ultimo passaggio ai fini dell’approvazione definitiva.

“Con l’approvazione della variante trova finalmente una definitiva soluzione una questione che era rimasta aperta da trent’anni – ha dichiarato, a margine della seduta, l’assessore alla Pianificazione Pietro Di Stefano, che ha presentato la proposta – Una normazione che consentirà, finalmente, una pianificazione organica e ragionata, dal momento che è stato messo un punto in relazione alle aree di rispetto e, nello stesso tempo, alle legittime richieste dei privati circa la classificazione dei loro terreni.

Questo quadro – ha concluso l’assessore – ci porta verso una programmazione urbanistica in grado di disegnare una città moderna e funzionale ma, al contempo, rispettosa di standard ambientali e attenta alla qualità della vita. Un lavoro prezioso per il quale va il mio sentito ringraziamento agli uffici”.

Approvato un ordine del giorno, a firma dei consiglieri comunali Giuliano Di Nicola e Adriano Durante (Idv), che impegna l’amministrazione ad attivarsi per la predisposizione di un regolamento relativo al contenimento e alla riduzione dell’inquinamento acustico.

Voto favorevole dell’assemblea anche al permesso a costruire in deroga, in relazione, all’aggregato denominato “De Marchis – Le Cancelle”, situato in via dei Neri. Ai fini di un piu’ corretto inserimento dell’edificio nel suo contesto storico, il progetto prevede la riapertura di un’antica, obliterata viabilità, denominata via della Malacucina, mediante la mancata ricostruzione di un corpo di fabbrica ritenuto incongruo.

Via libera anche ad un progetto di demolizione e ricostruzione di un fabbricato ubicato in via Sallustio e ad una proposta di cambio di destinazione d’uso, da “Artigianato di servizio” a “Residenziale”, nella frazione di Pianola.

Accolta anche la proposta deliberativa riguardante la concessione, in comodato gratuito, all’Associazione nazionale Alpini – sezione Abruzzi, dell’edificio ex scuola dell’infanzia a Bazzano, per la durata di sei anni, “ravvisata la necessità- come si legge in delibera – di dotare la Sezione Alpini Abruzzi di una centrale operativa, amministrativa e direzionale nel capoluogo di Regione, al fine di agevolare i rapporti con le istituzioni e di garantire un supporto immediato nel caso di interventi di Protezione civile”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate