- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
lunedì, Giugno 27, 2022
HomeNotizie L'AquilaCultura & Spettacolo L'AquilaL'Aquila, murale dei Clash sfrattato dall'amministrazione comunale

L’Aquila, murale dei Clash sfrattato dall’amministrazione comunale

Ultimo Aggiornamento: sabato, 2 Aprile 2022 @ 22:56

L’Aquila. La scelta dell’amministrazione comunale dell’Aquila di “sfrattare” il dipinto murale dedicato al musicista dei Clash, Joe Strummer continua a suscitare proteste da parte di associazioni e movimenti spontanei.

Il murale, realizzato a ridosso del parco dei Collemaggio, dovrà far posto a un nuovo disegno di 100 metri, che si propone come la sintesi della storia della città, oltre che come un omaggio a Celestino V.

La Onlus Hatha Ciudad esprime in una nota il suo rammarico per la decisione ricordando che il ritratto di Strummer, a firma di DesX, venne realizzata proprio in collaborazione con il Comune in seguito a un progetto finanziato dall’Anci. Critiche da parte anche delle associazioni ospiti dell’ex ospedale di Collemaggio, 3e32-CaseMatte e Fuori Genere.

“Per questa nuova opera – scrivono le associazioni – sono stati stanziati 57mila euro, di cui la maggior parte messi a disposizione dal comune (30mila) e la restante parte provenienti dai fondi Restart. L’amministrazione, peraltro, si riserva il diritto di procedere per affidamento diretto. Tutto questo, per nascondere l’abbandono dell’area dall’altra parte del muro”.

In virtù del successo della raccolta firme online “Salviamo quel murale!”, che in pochi giorni ha superato le 500 adesioni, il consigliere comunale Giancarlo Della Pelle ha comunque incontrato i promotori della petizione, Ugo Capezzali e Gabriele Curci, assicurando loro che il Comune troverà i fondi per riprodurre il ritratto di Strummer su un’altra parete cittadina.

 

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'