-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescina, il programma e i vincitori del 20°Premio Internazionale ‘Ignazio Silone’

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 7:39

Pescina. Si terrà a Pescina nei giorni 29 e 30 aprile la cerimonia di assegnazione dei riconoscimenti in seno al Premio Internazionale “Ignazio Silone”, prestigioso appuntamento letterario voluto per omaggiare la figura del celebre scrittore nato a Pescina nel 1900, giunto quest’anno alla sua ventesima edizione.

Una kermesse patrocinata dalla Regione Abruzzo ed organizzata grazie agli sforzi congiunti del Comune di Pescina e del Centro Studi “Ignazio Silone”, che avrà luogo nella splendida cornice del complesso monumentale trecentesco che oggi ospita il teatro San Francesco, il museo Ignazio Silone e la sala conferenze dedicata allo scrittore sito nel centro storico della città.

Di seguito la scaletta della due-giorni:

29 aprile 2016

Presso il Palazzo dell’Emiciclo a L’Aquila, alle 11:30, il Presidente del Consiglio Regionale Giuseppe Di Pangrazio e il Consigliere Regionale Maurizio Di Nicola incontrano il vincitore del premio Drago Jan?ar (del quale riportiamo di seguito una breve biografia). Nel pomeriggio, a partire dalle ore 16:30, presso la Sala Conferenze del Teatro S. Francesco – dove si terranno anche tutte le altre cerimonie – lo scrittore sloveno incontrerà i giovani studenti dell’Istituto Comprensivo “Fontamara” di Pescina. Alle 17:30 i ragazzi dell’Ass.ne Culturale “Il Laboratorio” di Pescina daranno lettura di brani tratti dalle opere di Silone e Jan?ar in collaborazione con l’attrice e figlia d’arte Alessia Amendola. Concluderà la prima serata della manifestazione l’esibizione, presso il Teatro S. Francesco, della corale della città “Octava Dies”, diretta dal Maestro Mario Di Legge e con la partecipazione del Maestro Francesco Mammola.

30 aprile 2016

Presso la Sala Conferenze del Teatro S. Francesco, a partire dalle ore 10:00, si dipanerà la giornata di celebrazione della XX Edizione del Premio. Apriranno le autorità con i saluti di rito, ai quali seguiranno i conferimenti dei premi ai vincitori delle singole sezioni. Per la sezione “tesi di laurea quinquennale” verranno premiati ad ex aequo la dott.ssa Leila Kechoud (Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara) ed il dott. Matteo Iarlori (Università Statale di Pisa). Seguirà la premiazione della sezione “Scuole secondarie di secondo grado della Regione Abruzzo”, con il conferimento del premio agli studenti Alessandro Tibaldi del Liceo Classico Statale “A. Torlonia” (Avezzano), Cecila Pelino dell’Istituto Tecnico Economico per il Turismo “A. Argoli” (Tagliacozzo), Augusto Ranalli del Liceo Scientifico Statale “A. Volta” (Francavilla al Mare, sez. di Ortona), Valeria Apostolo dell’Istituto Tecnico Statale Economico “G. Galilei” (Avezzano) e Dea Peleksic dell’Istituto Tecnico Commerciale per Geometri “Aterno-Manthonè” (Pescara). Momento altamente qualificante della giornata sarà il conferimento del Premio Internazionale “Ignazio Silone” allo scrittore sloveno Drago Jan?ar, che riceverà il riconoscimento dalle mani del Presidente della Regione Luciano D’Alfonso per aver messo in risalto la condizione dei popoli “perseguitati o annientanti dal potere o dall’ignoranza” facendosi “cantore della libertà e dei sentimenti democratici”.

La seconda giornata prosegue con l’assegnazione del “Premio Fontamara”, che verrà conferito al Prof. Emanuele Felice, giovane ma affermato studioso abruzzese che ha saputo con le proprie ricerche stimolare una riflessione critica sulle problematiche relative alla situazione del Mezzogiorno. La menzione speciale “Che fare? A Fontamara…” in seno al Premio verrà consegnata allo studioso e storico di Pescina Diocleziano Giardini, cultore di storia e tradizioni locali, custode e attento responsabile dell’Archivio “Ignazio Silone” donato al Comune di Pescina dalla vedova dello scrittore Darina Laracy. Concluderà la mattinata il momento nel quale verrà conferita la cittadinanza onoraria al Prof. Emmanuele F.M. Emanuele, mecenate italiano e promotore di grandi eventi culturali, nonché Presidente della Fondazione “Terzo Pilatro – Italia e Mediterraneo” per il Suo coinvolgimento diretto nella ristrutturazione della casa natia di Ignazio Silone.

Da sempre grande estimatore dell’autore pescinese, uomo di profondissima cultura e conoscenza delle problematiche sociali, Emanuele (già vincitore a Roma del XIX Premio per la Cultura “Ignazio Silone”) ha voluto per mezzo della fondazione da lui diretta co-finanziare le spese per i lavori di ristrutturazione della casa natia di Ignazio Silone, donata nel dicembre 2015 al Comune di Pescina dagli eredi dello scrittore, che presto potrà accogliere la nuova sede del museo dedicato all’autore e potrà essere aperta al pubblico al fine di ottenere la valorizzazione sociale e culturale che una tale risorsa merita. Considerata la rilevanza dell’intervento, e considerato il contributo che il Prof. Emanuele ha voluto offrire come Presidente della “Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo” ma ancor prima come uomo amante della cultura, il Sindaco della Città di Pescina Stefano Iulianella coglierà l’opportunità concessa dalla vetrina del Premio Silone per conferire la cittadinanza onoraria all’illustre mecenate.

Nel pomeriggio, alle ore 16:00 ci sarà la presentazione dell’audiolibro “Le avventure di Tonio Zappa”, lavoro basato sull’opera siloniana per la realizzazione del quale ha prestato la voce l’attore e doppiatore Edoardo Siravo e ha curato le musiche il Maestro Guido Ruggeri. Concluderà la giornata e l’intera manifestazione l’assegnazione del Premio “Fontamara” alle Istutuzioni che andrà all’ Associazione Biblioteche d’Italia. I temi del Premio “Fontamara” verranno poi approfonditi in una tavola rotonda diretta dai Proff. Walter Capezzali e Enzo Fimiani.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate