Sulmona, restituzione macchinari: cade l’accusa di appropriazione indebita

Il Tribunale di Sulmona ha sciolto la riserva assunta all’udienza dell’11 marzo 2021 ordinando l’archiviazione del procedimento penale a carico di Alessio Di Masci, indagato per il reato di appropriazione indebita.

 

La vicenda traeva origine dalla denuncia sporta dalla Grenke Locazione S.r.l. nei confronti della Connettitialia s.r.l.s, lamentando la mancata restituzione di taluni macchinari concessi in locazione.

Il Giudice – aderendo alle argomentazioni difensive degli avvocati Enrico Napoletano e Martina Pace – ha riconosciuto la completa estraneità di Alessio Di Masci dai fatti contestati, non essendo egli l’amministratore responsabile e soprattutto sottolineando che lo stesso, nel momento in cui ne ha avuto conoscenza non si è mai rifiutato di riconsegnare gli stessi alla proprietaria.

Non ricorrono, quindi, gli estremi del reato di appropriazione indebita a carico dell’uomo e il procedimento penale è stato archiviato ritenendo peraltro superflue le richieste della Grenke Locazione s.r.l. di compiere ulteriore attività investigativa ritenendo che i fatti non presentino alcuna rilevanza penale.