Sulmona, controlli della polizia: blitz nel casolare occupato da stranieri

Nella giornata di giovedì 21 gennaio, gli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sulmona, con il supporto operativo delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, hanno operato un attento pattugliamento del territorio peligno, nel corso del quale sono state identificate 60 persone, controllati 30 veicoli e fotosegnalati due soggetti.

 

Nell’occasione è stato effettuato un sopralluogo in un casolare, situato in una zona rurale isolata, all’interno del quale sono stati individuati 13 cittadini extracomunitari, tutti residenti ed in regola con le norme che disciplinano la permanenza sul territorio nazionale degli stranieri. Nella circostanza, però, è stato riscontrato che la presenza di alcuni di loro non era stata segnalata all’Autorità di Pubblica Sicurezza da parte del proprietario dell’immobile, omissione che prevede una sanzione amministrativa di euro 600 per ogni cittadino ospitato.

 

Inoltre, nel cortile antistante il caseggiato, sono stati rinvenuti dei rifiuti speciali abbandonati da parte di tre soggetti, nei confronti dei quali sono state elevate altrettante sanzioni amministrative per violazione delle norme ambientali ed inoltrata segnalazione alla A.S.L. competente ed al Comune di Sulmona.