- EVO -

L’Aquila, pre-triage del pronto soccorso non idoneo: la segnalazione della Cisl

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 18 Marzo 2020 @ 9:16

L’Aquila. La CISL Fp segnala l’inadeguatezza e l’inidoneità della struttura adibita a pre-triage nel piazzale antistante il Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero di L’Aquila.

 

La struttura è costituita da un angusto container che non risponde alle più elementari norme previste dal D.L.vo 81/2008 e non rispecchia i parametri di vivibilità. Le ristrette dimensioni rendono impossibile il mantenimento della distanza minima tra gli operatori. La stessa struttura risulta sprovvista di servizi igienici e il personale che vi svolge il turno notturno è costretto ad attraversare il piazzale per poter fruire degli stessi.

Tale disagio è ulteriormente aggravato dal fatto che il personale, dovendosi spostare ed indossando divise di carta, è anche costretto a subire forti sbalzi di temperatura.

Gli stessi pazienti sono ospitati nelle tende, allestite in prossimità della struttura e scollegate dalla struttura del Presidi, pertanto costretti ad essere trasportati in spazi aperti. Questo avviene nonostante il Presidio Ospedaliero sia dotato di un ambiente a pressione negativa appositamente creato all’epoca della prima epidemia di Sars.

Un immediato adeguamento della suddetta struttura consentirebbe di dare un’adeguata risposta alle

esigenze strutturali, nonché di prevenzione e sicurezza per il pre-triage.

ALTRE NEWS --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -
Error decoding the Instagram API json

Notizie Correlate