L’Aquila, la piccola Iaia ha smesso di lottare. Roccaraso in lutto

“Dopo averci insegnato ad amare e ad affrontare ogni sfumatura di colore della vita, con l’allegria e la semplicità dei suoi 9 anni, Ilaria è volata in cielo a rendere il Paradiso un posto migliore”.

 

Con questo bel messaggio la mamma, il papà e il fratellino di Ilaria ne hanno annunciato la morte sul sito della Onlus ‘Il sogno di Iaia’, nata per raccogliere fondi utili a delle cure altamente specializzate che la piccola ha affrontato a New York.

Ilaria era di Roccaraso ed era affetta da un neuroblastoma, un tumore raro contro il quale ha combattuto per più di quattro anni. Ieri pomeriggio ha smesso di lottare all’ospedale di Bergamo, dove era stata ricoverata dopo l’aggravarsi della sua situazione di salute.

Tante sono state le manifestazioni, gli eventi, le cene, le partite di calcio organizzate per raccogliere quanti più fondi possibili avrebbero potuto aiutare la sua famiglia a sostenere le spese per curarla.

Sicuramente non rimarranno gesti vani e a confermarlo è stato anche il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato che, sulla sua pagina Facebook, ha scritto: “Troveremo presto la forma e il modo per ricordarla, per far sì che questa sua lezione d’amore resti per sempre un patrimonio condiviso. Dobbiamo coltivare il suo sogno anche ora che non c’è più”.