Fucilazione per alto tradimento: bufera sul consigliere regionale Angelosante (Lega)

“L’alto tradimento agli interessi nazionali era punito con la fucilazione alle spalle”. E’ bufera sul consigliere regionale Simone Angelosante (Lega), per un posto comparso sulla propria pagina Facebook per commentare la discussione in atto sul Mes.

 

Le affermazioni hanno generato una discussione sui social, ma non solo. E anche la Lega Abruzzo, in serata, ha preso le distanze dall’accaduto.

“La Lega Abruzzo prende nettamente le distanze dalle frasi pubblicate sul proprio profilo Facebook dal consigliere regionale Simone Angelosante. Pur confermando i giudizi negativi già espressi in sede parlamentare sul Mes, la Lega non ritiene quelle affermazioni consone a un dibattito che, se pur aspro, deve sempre essere confinato nell’alveo della civiltà e del rispetto”. Lo dichiara il coordinatore regionale della Lega, Luigi D’Eramo.