Covid19, a Lucoli (frazione Casamaina) istituita la zona rossa

Il sindaco di Lucoli, Valter Chiappini, ha istituito dalla mezzanotte la zona rossa nella frazione di Casamaina dove negli ultimi giorni si sono registrati 12 casi.

 

La zona rossa resterà tale fino alla mezzanotte del primo settembre.

Nel frattempo è stata già avviata la campagna dei tamponi in strada per i residenti nella frazione, mentre c’è il divieto di ingresso e uscita per i residenti.

 

“Sono preoccupato, ma fiducioso – spiega il sindaco – perché la situazione è sotto controllo. è stata una scelta precauzionale, per una chiusura di cinque giorni e non 14 concordata con la Regione Abruzzo e la Asl”. Nel Comune ci sono due focolai uno nella frazione di Casamaina, dove i positivi sono dieci, di cui uno in ospedale, e l’altro nella frazione di Casavecchia, dove ce ne sono due, uno in ospedale e uno in isolamento domiciliare con un primo tampone negativo.

 

Poi ci sono circa 40 persone in quarantena. Tra le misure previste dall’ordinanza del sindaco il divieto di allontanamento dal territorio della frazione da parte di tutti gli individui ivi presenti e il divieto di accesso. È comunque consentito il rientro a domicilio o alla residenza all’interno della frazione per chi, al momento dell’entrata in vigore della presente ordinanza, si trovasse fuori dell’area stessa. Sono sospese le attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità, e tutte le attività produttive e commerciali ad esclusione dei negozi di generi alimentari di prima necessità.

 

Comitato di sicurezza. Presieduto dal Prefetto dell’Aquila, Cinzia Torraco, si è tenuto questa mattina in Prefettura un Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica per la determinazione delle misure di vigilanza da adottare a seguito dell’ordinanza emessa nella giornata di ieri dal Comune di Lucoli, relativa all’istituzione di una zona rossa nella frazione di Casamaina, essendosi verificati diversi casi di positività al Covid-19. Alla riunione hanno preso parte i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine, il Sindaco del Comune di Lucoli (in videoconferenza) e rappresentanti della Asl e del Dipartimento di Protezione Civile della Regione Abruzzo.

 

In attesa dell’esito dei tamponi effettuati sulla quasi totalità della popolazione attualmente residente nella frazione, si è convenuto di proseguire nell’attività di vigilanza gestita dalle forze dell’ordine, per il controllo ed il rispetto delle misure previste nell’ordinanza, che impediscono l’uscita e l’ingresso nella frazione di Casamaina, fatti salvi i servizi di assoluta indispensabile utilità.

 

La Protezione Civile Regionale si è resa disponibile al supporto logistico alla popolazione ed alle forze dell’ordine deputate al presidio sulle vie di accesso. Il Sindaco ha assicurato l’assistenza alla popolazione attraverso l’apertura del Centro Operativo Comunale. L’esito dei tamponi determinerà l’eventuale proroga della zona rossa, attualmente prevista fino alla mezzanotte del 1 settembre.

 

 

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.