Coronavirus, paziente fuori pericolo dopo 11 giorni di ricovero al G8 L’Aquila

L’Aquila. Una buona notizia sul fronte della lotta dell’emergenza Coronavirus. L’uomo di 55 anni di Pescara, colpito dal Covid 19, dopo 11 giorni di ricovero al G8 di l’Aquila, ha lasciato oggi il reparto di terapia sub intensiva ed è stato trasferito a malattie infettive dell’ospedale San Salvatore.

A comunicarlo è il direttore del reparto di anestesia e rianimazione del San Salvatore, prof. Franco Marinangeli. Il paziente oggi è stato estubato ed ora è fuori pericolo. Ha trascorso, dal ricovero a oggi, 8 giorni in terapia intensiva e 3 in sub-intensiva.

CORONAVIRUS: UNIVERSITA’ DI L’AQUILA DONA DISPOSITIVI DI PROTEZIONE E ARTICOLI SANITARI PER GLI OPERATORI DELL’OSPEDALE SAN SALVATORE

Coronavirus: donati dispositivi di protezione individuale e articoli sanitari alla Asl da parte dell’Università di L’Aquila. Il materiale, di diverso tipo e nella misura di diverse centinaia di singoli pezzi, è stato fatto recapitare dal Rettore dell’Ateneo, prof. Eodardo Alesse, all’Azienda sanitaria che, attraverso il manager Roberto Testa ha ringraziato l’Ateneo per l’atto di generosità in un momento molto difficile per la gestione dell’emergenza coronavirus. Il materiale comprende mascherine FFP1 e FFP2, camici, guanti in lattice, nitrile e vinile, cuffie, calzari e tute. Sarà ora il servizio farmaceutico della Asl, diretto da Eugenio Ciacco, a distribuire il materiale donato all’interno dei diversi reparti dell’ospedale. L’atto di solidarietà, da parte dei vertici dell’Università di L’Aquila, permette di incrementare il numero di prodotti sanitari e dispositivi di protezione a beneficio degli operatori Asl, in queste settimane in prima linea nell’assistenza dei malati colpiti dal Coronavirus.