Avezzano, rapina e spaccio: scatta l’arresto per un marocchino

Nella mattinata odierna il personale del Commissariato dha dato esecuzione ad una misura cautelare in carcere emessa nei confronti di R.A, 28enne, originario del Marocco e residente ad Avezzano, quale aggravamento di altra misura coercitiva già emessa dall’Autorità Giudiziaria.

 

Il giovane, con numerosi precedenti penali per rapina, lesioni e spaccio di sostanze stupefacenti, oltre ad essere sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora con divieto di uscire dalla propria abitazione nelle ore serali e notturne, provvedimento violato in più circostanze e per cui era stato segnalato, è stato colpito da un’ordinanza di detenzione in regime domiciliare per una condanna ad un anno e dieci mesi di reclusione.

 

La condotta tenuta e la conseguente segnalazione da parte della Squadra Anticrimine del Commissariato hanno indotto il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avezzano, Mario Cervellino, ad emettere l’ordinanza di aggravamento della precedente misura cautelare con quella eseguita quest’oggi. Al termine degli adempimenti di rito, il giovane è stato condotto nel carcere di Vasto.