Avezzano, focolaio di Covid-19 alla Rsa dell’Istituto Don Orione

Avezzano. Un focolaio si è sviluppato nella Rsa dell’istituto religioso Don Orione di Avezzano dove sono stati riscontrati 13 positivi tra gli ospiti: gli anziani sono stati visitati in ospedale e due di loro sarebbero stati ricoverati.

Sono stati disposti tamponi per la restante parte degli anziani e per il personale: a tale proposito, ci sarebbero altri ospiti con sintomi febbrili e un medico risultato positivo. Nei giorni scorsi è stato contagiato anche un sacerdote. La Asl provinciale dell’Aquila ha effettuato una visita ispettiva disponendo misure stringenti rispetto agli ingressi dall’esterno nella struttura, soprattutto in riferimento ai parenti, e ordinando una ferrea separazione tra i postivi e i non contagiati. Nella residenza vengono ospitati circa 80 persone.

Ad Avezzano è stato chiuso un ufficio postale per la positività di un dipendente. In provincia dell’Aquila, ancora una volta oggi territorio più colpito con i 46 dei 147 positivi in Abruzzo, sono sotto controllo le Rsa: a L’Aquila sono sotto osservazione da parte della Asl di due strutture dove sono stati sottoposti a tampone anziani in stato febbrile.

Domani verranno effettuati tamponi agli altri ospiti. Dei 46 contagi, una ventina si riferiscono al territorio aquilano, una ventina alla Marsica e la restante parte nella Valle Peligna.