Abruzzo Wild celebra i Borghi più belli d’Abruzzo | Sabato 2 giugno

Ultimo Aggiornamento: martedì, 29 Maggio 2018 @ 11:09

Abruzzo Wild ci porta alla scoperta di  due borghi incastonati alle pendici del Gran Sasso che faranno da contorno ad una completa immersione nella natura e nella storia.

 

SANTO STEFANO DI SESSANIO. Un piccolo Borgo di 100 abitanti circa, sulle pendici del Gran Sasso. Il Comune faceva parte della Comunità montana Campo Imperatore-Piana di Navelli. Il territorio del Comune è all’interno del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, costituendone di fatto una delle porte di accesso nella sua parte meridionale. Fa parte del Club dei Borghi più belli d’Italia. Terra di pastori e coltivatori, qui la transumanza è un’epoca che ancora si può respirare nelle vie di questo splendido posto, la coltivazione ancora oggi di lenticchie, legumi in genere e il grano di Solina è ancora il traino di un’economia locale fatta di semplicità e sacrificio.

ROCCA CALASCIO. Un piccolo paesello oggi disabitato posto in una posizione strategica su di un promontorio anch’esso alle pendici del Gran Sasso. Famosissima la sua omonima Rocca, un castello medievale costruito intorno all’anno mille un tempo utilizzato come sorveglianza del tratturo aquilano. Il borgo come detto oggi disabitato ma in estate è possibile scoprire piccole attività commerciali che vendono i prodotti tipici della zona, dalla filiera casearia a quella dei legumi.

IL PROGRAMMA. 1° GIORNO : Arrivo (verrà comunicato il luogo qualche giorno prima dell’arrivo). Breve riunione per coordinarci sulle attività della giornata e partenza a piedi dal borgo di Santo Stefano per un trekking avvincente che ci condurrà a Campo Imperatore, qui potremmo ammirare l’altopiano tanto famoso per i suoi spazi infiniti circondati dalla catena del Gran Sasso . Rientro nel pomeriggio. Percorso di circa 10 km con un dislivello di 500 metri

2° GIORNO: Partenza sempre da S.Stefano raggiungeremo Rocca Calascio, borgo incantevole famoso per il suo castello medievale che si erge sui colli circostanti, set del famoso film Ladyhawke. Percorso di circa 10 km con un dislivello di 250 metri

Per tutte le info, https://www.facebook.com/NatureAbruzzoWild/