-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

L’Aquila: nasce Appennino Ecosistema, nuova associazione ecologista

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Novembre 2017 @ 0:52

L’Aquila. E’ stata costituita a L’Aquila da circa 150 soci fondatori provenienti soprattutto dalla zona dell’Aquilano la nuova Associazione ecologista “Appennino Ecosistema”.

Si tratta della prima entità associativa che si propone come scopo fondamentale quello di proteggere ecosistemi e specie montane con base all’Aquila.

I pilastri delle attivita’ di Appennino Ecosistema – spiega una nota – saranno la base rigorosamente scientifica e la pretesa del rispetto e dell’attuazione di tutte le normative in campo ambientale, a livello internazionale, europeo, nazionale e regionale.

Scopo fondamentale di Appennino Ecosistema sara’ infatti la protezione degli ecosistemi e delle specie montane, con priorita’ assoluta rispetto alle attivita’ umane nelle aree protette, utilizzando le migliori conoscenze scientifiche nel campo della ricerca ecologica.

Tre gli scopi primari dell’Associazione: ribaltare l’attuale modello di gestione del territorio basato sul concetto di “riserve” protette in un territorio ampio e mal gestito, per affermare un nuovo modello di gestione razionale e integrata di tutto il territorio, applicando le migliori conoscenze scientifiche nel campo della ricerca ecologica, le conoscenze di base sulla biodiversita’, nonche’ le misure previste dalla Strategia Nazionale sulla Biodiversità e dalla Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici (adottate ufficialmente dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, d’intesa con la Conferenza Stato-Regioni, e quindi vincolanti per tutti gli organi dello Stato a partire dal 2010 e dal 2014); lanciare un grande piano di ripristino ambientale e risanamento di tutto il territorio, per aumentarne resistenza e resilienza (anche in termini di politiche di adattamento all’impatto dei cambiamenti climatici); promuovere l’applicazione di un nuovo modello di gestione del territorio partendo dall’area Appenninica, una delle “eco-regioni” con le più alte concentrazioni di valori ecologici, di biodiversità, di ecosistemi ancora in parte integri ma, allo stesso tempo, fortemente minacciata da devastanti progetti infrastrutturali.

Tra le prime iniziative che saranno lanciate nei prossimi giorni – fa sapere l’associazione – nuove proposte sulla gestione delle risorse ecologiche del Gran Sasso e del Velino-Sirente. Per raggiungere i propri scopi, Appennino Ecosistema puo’ contare sul solido supporto di un Consiglio scientifico di alto profilo, composto da 22 esperti nel campo dell’ecologia, della botanica, della zoologia, della geologia, delle scienze forestali e di quelle giuridiche.

Presidente di Appennino Ecosistema è stato eletto l’ecologo aquilano Bruno Petriccione, mentre direttore della nuova Associazione sara’ l’abruzzese di adozione, ma inglese di origine, Sarah Gregg. Tra pochi giorni sara’ operativo il sito web www.appenninoecosistema.org, ove saranno disponibili tutti i dettagli sull’Associazione e tutte le informazioni sulle iniziative che saranno intraprese.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate