Sanmarco, Articolo Uno Lanciano-Val di Sangro annuncia una interrogazione parlamentare

Severo: “la crisi non deve ricadere sulla dignità dei lavoratori”

Lanciano. Nella giornata di martedì 11 Maggio, insieme all’Assessore di Articolo Uno Patrizia Bomba, al Presidente del Consiglio Comunale di Lanciano Marongiu e al Presidente della Provincia di Chieti, abbiamo presidiato con i lavoratori della Sanmarco Industrial, mobilitati in un sit-in davanti i cancelli dell’azienda. Ormai da mesi la maggioranza dei dipendenti è in cassa integrazione senza alcuna possibilità di rotazione.

Abbiamo ascoltato le giuste ragioni dei lavoratori che denunciano la scarsa volontà dell’azienda di trovare delle soluzioni eque per tutti i dipendenti e chiedono vicinanza e attenzionamento della vicenda da parte della politica locale.

“Ci rendiamo conto che la crisi economica che ha investito gli imprenditori e il mondo del lavoro è la più grave dell’ultimo secolo ma questo non può e non deve ricadere totalmente sui lavoratori e soprattutto sulla loro dignità. Davanti quei cancelli, continua il coordinatore Marco Severo, abbiamo trovato padri di famiglia che vivono nell’incertezza del futuro, di esperti lavoratori umiliati e privati del loro mestiere, ma soprattutto la paura più grande: quella di rimanere senza una fonte di reddito per sostenere le proprie famiglie.

Quei lavoratori meritano delle risposte concrete ed affinché la politica a tutti i livelli si attivi per trovare soluzioni alle problematiche economiche e sociali del territorio, con una interrogazione porteremo in parlamento la situazione dei lavoratori della Sanmarco e della crisi industriale che ha investito la Val di Sangro e l’intero territorio frentano.”