San Giovanni Teatino, inaugurazione sede associazione politico-culturale ‘ViviAmo il Comune’

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 18 Giugno 2021 @ 18:43

San Giovanni Teatino. Inaugurazione ufficiale, quest’oggi, della sede dell’Associazione Politico-Culturale ‘ViviAmo il Comune’ con Giorgio Di Clemente, attuale vicesindaco del Comune di San Giovanni Teatino, e ufficialmente designato alla candidatura a primo cittadino alle prossime amministrative di ottobre, da parte degli iscritti dell’Associazione, presieduta da Paolo Cacciagrano.

“La struttura che abbiamo individuato come sede associativa – ha spiegato lo stesso Cacciagrano dinanzi ai tanti cittadini presenti, che hanno partecipato nonostante le condizioni meteorologiche avverse – è situata nel cuore della cittadina, a pochi passi dalla sede comunale e punta divenire luogo di incontro e di scambio, di confronto e di condivisione di idee e progettualità che saranno le fondamenta del prossimo programma di governo”.

“Innanzitutto – ha detto Di Clemente nel corso dell’inaugurazione – ringrazio tutti i componenti dell’Associazione per aver indicato il mio nome quale candidato sindaco, un ruolo e un compito che onorerò con l’impegno, la dedizione e l’esperienza che ho sempre garantito. Oggi comincia ufficialmente un nuovo capitolo del mio cammino politico, che per ovvie ragioni sarà lungo, e per questo abbiamo deciso di partire attraverso un’Associazione di ispirazione politica e culturale, che si propone quale piattaforma di confronto quotidiano. Approfitteremo dei quattro mesi che ci separano dalle urne per raccontare ai cittadini cosa vogliamo e progettiamo per la crescita di San Giovanni Teatino, che ha ormai le caratteristiche per essere considerata grande, matura, per nutrire ambizioni, per scoprire e rendere visibili le proprie potenzialità e le propensioni del territorio, le sue vocazioni, che diventano essenziali oggi per individuare mezzi e strumenti di rilancio dopo la pandemia da Covid-19. E la sede associativa sarà il luogo ideale per incontrare e farci raccontare dagli stessi cittadini, dai portatori di interesse, come loro immaginano lo sviluppo di San Giovanni Teatino, punti di forza da potenziare ulteriormente o di debolezza da sanare. Parallelamente siamo pronti anche a sederci al Tavolo politico del centrodestra per ascoltare e intercettare anche le altre forze politiche al fine di definire un programma comune, condiviso, in vista delle future scelte con l’obiettivo di proporci alla guida del nostro territorio”.