Predissesto al Comune di Chieti, Colantonio: ‘Opportunità e convenienza politica per il sindaco Ferrara’

Ultimo Aggiornamento: martedì, 5 Gennaio 2021 @ 15:18

Chieti. “Già dallo scorso 17 dicembre ,avevo documentato ,come in soli 15 giorni ,dal 1° Dicembre al 16 Dicembre , gli Uffici Finanziari del Comune di Chieti hanno lavorato liquidazioni ed impegni di spesa per un totale di € 8.393.267,00 impegnandomi a documentare cosa accadeva nei giorni a seguire , fino alla fine dell’anno, considerando il ricorso al pre dissesto approvato dal Sindaco Ferrara e dalla sua maggioranza allargata.Controllando gli atti contabili licenziati dagli Uffici e pubblicati sull’ Albo Pretorio del Comune di Chieti con approvazione dell’Ufficio Finanziario, a far data dal 17 Dicembre al 31 Dicembre e riferiti a liquidazioni ed a impegni contabili di spesa (vincolati) sia immediati che nell’immediato futuro, ha riscontrato quanto segue:

N.8 Determine di liquidazione di incarichi professionali espletati per € 17.895,00
N.6 Determine di liquidazioni risarcimenti e contenzioso per € 12.685,00
N.12 Determine di liquidazioni lavori eseguiti per € 466.631,00
N.26 Determine di liquidazione servizi vari per € 480.786,00
Totale liquidato (escluso stipendi,tredicesime,incentivi person.) € 977.977,00
N. 28 Determine Impegni di spesa per servizi vari per € 1.134.837,34
N. 23 Determine impegni di spesa per affidamenti lavori urgenti per € 202.000,00
N. 6 Determine impegni per incarichi professionali per € 17.840,00
N. 1 Deternine di approvazione progetti ed impegni relativi per € 61.000,00
Totale impegni di spesa vincolanti € 1.415.677,34

Negli ultimi 15 giorni dell’anno sono state liquidate ed assunti impegni per totali € 2.393.654,34

Per l’intero mese di Dicembre 2020 quindi tra liquidazioni ed impegni si raggiunge l’importo complessivo di € 10.786.921,34

Ribadisco che questi non mi sembrano affatto numeri collegati ad un Comune che si trova sull’orlo del baratro finanziario soprattutto dopo aver già assunto un atto consigliare che indirizza al pre dissesto.

Al Sindaco ,che ha già vissuto 5 anni in Consiglio Comunale e ad alcuni capigruppo di maggioranza ,presenti da 3 lustri in Comune, invito a moderare i toni ed a studiare di più le carte che l’efficiente portale del Comune di Chieti riporta nella campo “ALBO PRETORIO”

Studiando, leggano pure il contenuto della Determina n.1556 del 31.12.2020 liquidazione in favore della Teateservizi srl per € 42.610,53 relativi ai compensi di APRILE 2020 dei parcheggi coperti e dei parcheggia a raso; quindi una domanda mi sorge spontanea , quindi i compensi di MAGGIO 2020 verranno pagati ad AGOSTO 2021 e la responsabilità sarà sempre da attribuire alla precedente Amministrazione ? Ed i servizi cimiteriali forniti dalla Teateservizi quando verranno compensati ? COMICIAMO AD AVERE LA CERTEZZA CHE IL PRE DISSESTO E’ UNA PRECISA SCELTA POLITICA DEL SINDACO FERRARA E DELLA SUA MAGGIORANZA e che purtroppo, con loro, la Teateservizi ha il destino segnato”. Lo afferma in una nota il capogruppo Lega Salvini, Mario Colantonio.