I sindaci: ‘Il Centro di Senologia di Ortona non si tocca’

39 sindaci della provincia di Chieti contro ogni tentativo di trasferimento

Ortona. «Voci insistenti e movimenti strani di allestimenti in altri presidi ospedalieri fanno sorgere dubbi sulla volontà di trasferire il centro di senologia di Ortona. Un centro che non ha bisogno di presentazione e che rappresenta il fiore all’occhiello della ASL2 Lanciano Vasto Chieti e dell’assessorato alla sanità della Regione Abruzzo.

Un centro costruito nel corso degli anni dal prof. Ettore Cianchetti attraverso l’applicazione delle metodologie innovative di interdisciplinarità, di formazione del personale e di predisposizione delle aree non solo dal punto di vista dell’efficienza sanitaria ma anche dal punto di vista dell’accoglienza delle pazienti.

Per cui ogni tentativo di trasferirlo, di smembrarlo o di modificarne la struttura sarà fortemente osteggiato dal territorio e in particolare dai 39 sindaci della provincia di Chieti. Più volte in questi anni è stato chiesto ai governi regionali e alle direzioni generali di preparare il passaggio dal prof. Ettore Cianchetti al suo successore proprio nella consapevolezza di non creare vuoti nel percorso diagnostico e terapeutico o peggio di alimentare possibili mire da parte di altri presidi.

Anche in questo momento di emergenza sanitaria il Breast Center di Ortona si è distinto per la risposta immediata con una differenziazione dei percorsi di accesso e di messa in sicurezza delle attività, riuscendo comunque sempre ad assicurare il supporto necessario alle tante donne che a questo Centro affidano le proprie speranze.

Per questo i sindaci vogliono essere chiari e rivolgere un invito al presidente della Regione, Marco Marsilio, all’assessore alla sanità Nicoletta Verì e al direttore generale Thomas Schael, per salvaguardare l’eccellenza del Breast Center a Ortona perché il legame tra il Centro e il suo ospedale è un legame indissolubile, fatto di lavoro, di crescita e di raggiungimento di standard europei che non si possono cancellare per le idee o le ambizioni di qualcuno e qualsiasi azione contraria spingerà i sindaci a un’opposizione serrata». Si legge così in una nota dei sindaci di Ortona, Ari, Arielli, Canosa Sannita, Carpineto Sinello, Casacanditella, Casalanguida, Casoli, Castiglione Messer Marino, Celenza sul Trigno, Crecchio, Cupello, Dogliola, Fara Filiolum Petri, Filetto, Fossacesia, Fresagrandinara, Giuliano Teatino, Guilmi, Lanciano, Lentella, Monteodorisio, Orsogna, Palmoli, Poggiofiorito, Pollutri, Roccamontepiano, Roccaspinalveti, San Martino Sulla Marrucina, San Salvo, Scerni, Schiavi D’Abruzzo, Tollo, Torino di Sangro, Torrebruna, Tufillo, Vacri, Vasto, Villalfonsina.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.