Francavilla, Consultorio. Di Muzio: ‘Abbiamo chiesto a Paolucci di prendersi carico della questione’

Francavilla al Mare. “Abbiamo chiesto al Capogruppo PD in Consiglio Regionale Silvio Paolucci di prendersi carico della questione Consultorio di Francavilla al Mare” riferisce il Segretario Cittadino PD Mirko Di Muzio “l’emergenza COVID-19 ha reso ancora più evidente la necessità di investire sui servizi sanitari e socio sanitari sul territorio e questa decisione è inspiegabile. Dal 1981 e dal 2013 presso l’Istituto Padovano, il Consultorio è stato chiuso nel Marzo per l’emergenza Covid ad oggi non è stato più riattivato. Da anni punto di riferimento anche per i comuni limitrofi serviva un bacino di circa 60.000 abitanti oggi senza riferimenti. Già in diverse occasioni abbiamo sollevato la questione, raccogliendo anche le istanze di alcune associazioni del territorio che ne richiedono l’immediata riapertura. Si sono inoltre mobilitati molti cittadini che hanno provveduto in autonomia con una “Mail Bombing” di protesta verso i dirigenti ASL2 Lanciano-Vasto-Chieti a sollecitare la riapertura del centro. La Legge 34\96 individua una sede consultoriale ogni 20.000 abitanti, la sola città di Francavilla al Mare supera abbondantemente per numero di abitanti questo limite.”

“La mancata riapertura sarebbe una sconfitta per la sanità pubblica abruzzese, privare una comunità così ampia del suo consultorio significa negare alle donne in primis di avere un sostegno in momenti delicati quali gravidanze e tumori. Il centro francavillese svolge inoltre un importante ruolo anche nelle vaccinazioni oltre a servizi pediatrici e psicologici” sottolinea il Capogruppo PD francavillese Mario Gallo “questo atteggiamento ha causato nell’utenza un improvviso vuoto, una chiusura senza preavviso e senza accenni della riapertura, che allunga le liste d’attesa con inevitabili disservizi. Anche l’amministrazione comunale ha sollecitato a mezzo del nostro Sindaco Antonio Luciani i dirigenti ASL e vogliamo sapere cosa impedisce la riapertura della struttura con tutte le due funzioni e il perché. Nei prossimi giorni interverremo come PD anche su altri aspetti per quanto riguarda i servizi sul territorio, anche per sollecitare l’attivazione del Centro Cure Primarie UCCP.”