Fossacesia, il Consiglio approva variante sul progetto ‘Una torre per la città’

Fossacesia. Il Consiglio comunale di Fossacesia, nella sua ultima seduta di giovedì 28 maggio, ha approvato la variante urbanistica per la riqualificazione dell’area di via Lanciano, dove sorge l’ex torre idrica.

Il passaggio in aula della modifica consentirà di attivare la riconversione della zona, uno degli ingressi principali di Fossacesia. I successivi passaggi a questo punto prevedono che venga indetta la gara d’appalto e, successivamente, si potrà procedere alla fase di realizzazione dell’opera. Il progetto, realizzato dall’architetto Nicola Di Biase, ha ottenuto un finanziamento complessivo di 1.590.00 euro così suddiviso: il 20% stanziato dalla Regione Abruzzo e la restante parte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nel novembre 2017, il progetto si è classificato al ventisettesimo posto su 451 richieste, di cui 46 sole approvate, del Piano Nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate, emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’autunno del 2015. Ha quindi ottenuto fondi pubblici perché rispettava tutti gli obiettivi previsti dalla gara. L’intervento, si pone come obiettivo non solo quello di effettuare un recupero architettonico della torre dell’acqua, manufatto realizzato oltre 50 anni fa, ma anche e soprattutto di valorizzare l’intera area circostante. Al suo interno è prevista la trasformazione della torre, che potrà ospitare servizi e spazi quali il museo della pesca e dei trabocchi e delle tradizioni, laboratori artigianali e didattici ed altre attività. Inoltre, sono previsti lavori per migliorare la viabilità, con la realizzazione di una strada carrabile, e l’accesso alla Torre nella zona retrostante San Pietro, al cui interno, oltre alle recenti palazzine di alloggi di edilizia residenziale pubblica già esistenti, saranno realizzati un parcheggio pubblico ed un’area verde attrezzata. L’approvazione della variante in Consiglio comunale e quel che rappresenterà per Fossacesia è stata salutata con soddisfazione dal Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, che vede compiuto un altro importante passo verso la riqualificazione dell’area di via Lanciano.

“E’ uno degli impegni che avevamo preso con la città e al quale tengo moltissimo perché ci permetterà di cambiare il volto di Fossacesia – afferma Di Giuseppantonio -. Innanzitutto è un recupero importante sotto l’aspetto sanitario, perché parliamo di un’area degradata e in abbandono, che così verrà messa in sicurezza. Inoltre, non avremo consumo di suolo, così come previsto come obiettivo dalla Comunità Europea entro il 2050. Si costruirà sul costruito, senza aumento di volumetrie e mi pare che sia un valore aggiunto per la nostra città, un esempio che sta già incontrando interesse a livello nazionale. Adesso ci adopereremo per le successive fasi in modo che in tempi brevi il cantiere venga avviato e si procederà con i lavori”.