Elezioni Chieti, presentata la candidatura di Stefano Sgherri nella lista di Giustizia Sociale

Chieti. A sostegno della candidatura di Fabrizio Di Stefano alle prossime elezioni comunali di Chieti, del 20 e 21 settembre 2020, ci sarà Stefano Sgherri tra le fila della lista civica Giustizia Sociale.

Sgherri a Chieti ha lasciato il segno da attaccante indossando la maglia neroverde dal 1986 al 1992, e di nuovo nella stagione 1998/1999 collezionando quasi 180 presenze e vincendo due campionati – uno interregionale e uno di serie C2 – vinse inoltre il titolo di capocannoniere nella stagione 90/91 nel girone C2 trascinando il Chieti alla storica promozione.

“Sgherri – spiega Di Stefano – rappresenta un simbolo ed una bandiera non solo della Chieti Calcio, ma della città di Chieti. Il suo impegno diretto nelle liste di Giustizia Sociale qualifica ancor di più questa formazione già di per sé importante per lo schieramento. Sono grato a Bruno Di Paolo per questo coinvolgimento, ma soprattutto a Stefano, in quanto dall’alto della sua esperienza e con la passione che lo ha sempre contraddistinto verso i colori del Chieti, saprà dare anche nell’amministrazione comunale- soprattutto per le sue competenze- quell’ apporto in più quanto mai necessario per questa città che riparte dopo il coronavirus. Come lui è stato l’artefice della promozione del Chieti calcio, con lui questa amministrazione sarà in grado di promuovere lo sport teatino”.

“Sono particolarmente soddisfatto – aggiunge Bruno Di Paolo – di poter avere tra le fila della mia lista, un nome che rappresenta il cuore e l’anima della città. Sono convinto, che la sua presenza nella nostra coalizione sarà la garanzia di un’attenzione particolare verso lo sport che questa città merita e di cui ha bisogno”.

Ho avuto il privilegio di essere stato a lungo corteggiato da quasi tutti i partiti – conclude Stefano Sgherri- ho scelto di candidarmi con Giustizia Sociale perché rappresenta il civismo vero in questa città, con i valori, gli obiettivi che mi appartengono e che vorrò portare in consiglio comunale.

Parimenti ho scelto di appoggiare il Senatore Fabrizio di Stefano perché ritengo, senza nulla togliere agli altri candidati, che rappresenti la persona più qualificata per esperienza, capacità e conoscenza nel dare risposte concrete alle esigenze della città”.