Di Nardo a Giunta e Consiglio: ‘Nostre indennità a ortonesi in difficoltà’

Ortona. Una richiesta indirizzata a tutto il Consiglio Comunale ed ai rappresentanti della Giunta comunale di Ortona affinché le somme corrispondenti alle rispettive indennità di funzione, relative all’anno 2020, siano devolute ai cittadini indigenti della città, messi a dura prova dall’emergenza coronavirus. La proposta è stata avanzata da Angelo Di Nardo, capogruppo di Fratelli d’Italia, Lega e lista Libertà e Bene comune per Ortona, attraverso una lettera aperta indirizzata a tutte le figure istituzionali coinvolte.

“La pandemia provocata dalla diffusione del virus Covid-19 – sottolinea Di Nardo nella missiva – sta causando una catastrofe economica e sanitaria nel nostro Paese. Il Governo, nelle ultime ore, ha messo in campo misure che, conti alla mano, risultano del tutto insufficienti – prosegue il capogruppo del centrodestra -. In particolare non vorrei trovarmi nei panni del sindaco Leo Castiglione che, alla luce delle ultime comunicazioni effettuate dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nei prossimi giorni rischia di ritrovarsi assediato da cittadini in cerca di risposte, ma soprattutto di liquidità”.

Di Nardo sottolinea che “infatti è stato annunciato in pompa magna, in diretta TV, uno stanziamento di 400 milioni di euro a favore dei Comuni, da distribuire alle persone in difficoltà: in pratica poco più di 6,50 euro per ogni cittadino italiano. Di questi milioni stanziati, arriveranno al nostro Comune circa 160 mila euro, che rappresentano una goccia nell’oceano e non sono assolutamente sufficienti per fronteggiare la gravissima situazione del nostro territorio”.

L’esponente del centrodestra ortonese, di conseguenza, invita tutti “a fare presto e a fare sul serio, mettendo da parte la politica degli annunci e delle mancette, o peggio ancora del millantato interesse rispetto alle problematiche venutesi a creare, procedendo invece con fatti concreti”.

A tal fine Di Nardo propone “a tutto il Consiglio Comunale ed ai rappresentanti della Giunta di dare noi per primi l’esempio, devolvendo le cifre stanziate in Bilancio per il ‘funzionamento degli Organi Istituzionali’, relative all’anno 2020 e pari a circa 200mila euro, a favore dei cittadini e delle famiglie indigenti della nostra città. In questo modo la disponibilità complessiva sarebbe portata a circa 360 mila euro – rimarca il capogruppo del centrodestra – e ciò permetterebbe, a mio modesto parere, di aiutare gran parte delle persone che hanno difficoltà nell’approvvigionamento di beni di prima necessità”.

Di Nardo indica anche il percorso da seguire. “Per rendere immediatamente disponibile l’intera somma – mette in evidenza – il sindaco e la giunta comunale dovrebbero interessare il tesoriere comunale, al fine di ottenere la disponibilità immediata dell’intera cifra di Bilancio, con una anticipazione da ripianare nel tempo con la maturazione del diritto alle spettanze. Ovviamente il tesoriere rinuncerà agli oneri derivanti dall’anticipazione considerato il fine per cui viene chiesta”.

In conclusione, dicendosi certo “di trovare la totale approvazione” da parte di tutti i consiglieri e gli amministratori, Di Nardo offre “fin da subito piena disponibilità a collaborare con il sindaco e con l’assessore competente, al fine di concludere le procedure in tempi brevissimi e rendere immediatamente disponibili le somme destinate agli ortonesi in difficoltà”.