Contagi da Covid-19, Guardiagrele Il Bene in Comune: ‘Manca chiarezza’

Guardiagrele. Il numero dei contagi ha subito un incremento preoccupante in questi giorni, arrivando a 20 contagi comunicati solo nella giornata di venerdì 8 gennaio.

In una fase così delicata – _riferisce il gruppo consiliare Guardiagrele il Bene in Comune_ – è necessario essere il più possibile chiari nelle comunicazioni quotidiane che l’amministrazione, nella persona del sindaco, effettua.

Comunicare la variazione tra positivi e guariti della giornata, potrebbe far apparire la situazione meno grave di quella che è, magari portando a un rilassamento da parte dei cittadini, che invece non deve esserci.

In alcuni casi – precisa la nota – potrebbe anche sembrare, soffermandosi solo sulla infografica allegata alle comunicazioni, che non ci siano stati contagi, qualora il numero di positivi e quello di guariti dovesse essere lo stesso.

Per questo motivo nella giornata del 9 gennaio, come gruppo consiliare, abbiamo inviato una nota all’amministrazione, invitando il sindaco a fornire dati completi e chiari su quelli che sono i numeri effettivi relativi al contagio, comunicati quotidianamente dalla ASL.

Basterebbe adeguarsi – sostiene il gruppo politico – alle comunicazioni che la Protezione Civile e la stessa ASL effettuano quotidianamente.

Riteniamo che questo modo di comunicare costituisca anche un fondamentale strumento di prevenzione, oltre a essere un metodo di corretta informazione istituzionale.

Prendiamo atto, comunque del fatto che, dopo tempo e sollecitazioni diverse, si è giunti a comunicare anche il numero dei nostri concittadini ospedalizzati. Questo serve a rimarcare il fatto che questo virus si manifesta tanto in modo blando, quanto in modo aggressivo e la discriminante non sono certo età o condizioni preesistenti di problemi di salute.

“Abbiamo offerto disponibilità e collaborazione – conclude la nota – e, pur non avendo avuto risposte la nostra posizione non cambia e ci riserviamo di comunicare altre proposte”.