Chieti, prescrizioni sanitarie durante lo svolgimento delle consultazioni elettorali e referendarie

Chieti. L’Amministrazione Comunale rende note le misure organizzative e di protezione che dovranno essere disposte presso i seggi in occasione delle consultazioni elettorali e referendarie del 20 e 21 settembre 2020.

In considerazione delle indicazioni contenute nel protocollo sanitario e di sicurezza sottoscritto dal Ministro dell’Interno e dal Ministro della Salute, dovrà essere garantito quanto segue:
– adeguato distanziamento delle cabine elettorali;
– predisposizione di dispositivi di distribuzione di detergenti all’ingresso e all’esterno del seggio;
– obbligo per tutti gli elettori di recarsi al voto muniti di mascherina;
– utilizzo della mascherina da parte degli scrutatori e dei presidenti di seggio, dispositivo che deve essere sostituito ogni 4-6 ore.

Per quanto riguarda le misure di prevenzione da adottare con particolare riferimento al voto dei pazienti Covid posti in quarantena ospedaliera o in isolamento domiciliare, il decreto legge del 14 agosto 2020 ha previsto esplicite modalità che consentano anche a tali soggetti di prendere parte alle consultazioni.

É stata, infatti, prevista l’istituzione di ulteriori sezioni ospedaliere nelle strutture sanitarie che ospitano reparti Covid 19. Tali sezioni possono provvedere alla raccolta del voto presso il domicilio degli elettori in quarantena, nonché nelle strutture sanitarie con reparti Covid 19 con meno di 100 posti letto.

Il personale del seggio che si recherà a domicilio per raccogliere il voto dovrà essere adeguatamente formato e dotato di dispositivi di protezione individuale (mascherine di tipo FFP2 o FFP3; camice monouso, protezione oculare e guanti).

Circa le operazioni di scrutinio, al fine di ridurre ulteriormente il rischio di contaminazione, si dovranno attuare le seguenti misure:
– mantenere il distanziamento di almeno un metro;
– igienizzazione frequente delle mani;
– filtri facciali FFP2 da sostituire dopo 6 ore;
– guanti monouso.