Chieti, ordine del giorno per cittadinanza onoraria a Patrick Zaki: ‘Strumento politico per contribuire al rilascio del giovane attivista’

Chieti. Il Gruppo Chieti C’è congiuntamente al Gruppo Chi Ama Chieti ritengono importante un voto di tutto il Consiglio Comunale a favore dell’ODG di Paride Paci per il conferimento della cittadinanza onoraria a Patrick George Michael Zaki Suleman, come strumento politico per contribuire a favorire le pressioni internazionali sul governo egiziano per il rilascio del giovane attivista.

“Appare necessario a gran voce e uniti, al di là di ogni ideologia, pretendere il rispetto dei diritti umani, che rappresenta uno dei pilastri dell’Occidente. Bisogna fare di tutto per manifestare la vicinanza dei popoli civili per favorite la liberazione di Patrick Zaki come è stato fatto per i 18 pescatori di Mazara del Vallo imprigionati in Libia, come nella triste vicenda di Giulio Regeni e molte altre, che vedono calpestati quelli che i nostri Gruppi ritengono i più elementari diritti della persona, conquista irrinunciabile la cui affermazione non deve mai essere motivo di contrapposizione tra le parti politiche. Non esiste parte politica quando in gioco ci sono i diritti umani violati da Stati autoritari e illiberali, e spero che mercoledì in consiglio ci sarà un voto unanime sull’ODG per aderire alle 100 città per Patrick, per la cittadinanza onoraria a Zaki con l’obiettivo di parlare chiaramente e ad alta voce al nostro governo per dire: “Patrick è un nostro cittadino” e merita attenzione”.