Chieti, Lega: ‘Le buone iniziative sulle vaccinazioni anti Covid-19, salvano vite umane’

Chieti. “L’iniziativa della vaccinazione di massa,programmata in questo fine settimana dalle Asl per iniziativa del Coordinamento Distretti Sanitari diretto dalla Dott,ssa Rosa Borgia ,con la collaborazione dell’Università D’Annunzio e da volontari sanitari e parasanitari venuti da Padova e che hanno operato senza soste al PalaUda di Via dei Vestini,merita un pubblico e dovuto ringraziamento ,oprattutto perché effettuato al termine una settimana di inutili ed inappropriate polemiche proprio sui luoghi idonei per somministrare i vaccini.

Il risultato è dato dai numeri ,1000 somministrazioni garantite in cosi poco tempo,vuol dire salvare vite umane ed è questa oggi l’unica soluzione per immunizzare più gente possibile.
Fortunatamente Chieti è una Citta con tante palestre scolastiche e palazzetti attrezzati e l’esempio viene da tutta l’Italia che ha privilegiato l’uso delle palestre anche per le somministrazioni dei vaccini.

Siamo certi che questa lodevole iniziativa ,venga nell’immediatezza riproposta dal Sindaco come già avvenuto negli screening alla popolazione nelle scorse settimane.Le palestre sono gli unici luoghi che garantiscono l’allocazione di numerose postazioni ad idonea distanza e gli ampi spazi esterni sono l’ideale per le sistemazioni delle attese.

Confidiamo nella volontà di tutte le parti interessate di raggiungere al più presto soluzioni semplici ed immediate ,lasciandosi dietro le spalle le inutili polemiche,perché ora l’obiettivo primario rimane quello di salvare le vite umane da questa tragedia che ci ha colpiti tutti.Ribadiamo il nostro grazie ai medici ,alle strutture sanitarie impegnate ed a tutti i volontari della croce rossa e protezione civile impegnati in prima linea per le cure dei malati di covid e per la salvezza della loro vita ottenuta con la somministrazione dei vaccini”. Si legge così in una nota del gruppo consiliare Lega Salvini al Comune di Chieti, composto dal capogruppo Mario Colantonio e da Fabrizio Di Stefano, Liberato Aceto ed Emma Letta.