Chieti, impianti sportivi: l’amministrazione punta al marketing di settore per il futuro

L’assessore Pantalone: “Stiamo facendo un lavoro integrato su gestione, riqualificazione e marketing”

Chieti. Grande mobilitazione della struttura comunale sul fronte della fruibilità degli impianti cittadini, l’assessorato è al lavoro su più progetti, per aprire alla città le strutture comunali non appena la pandemia lo consentirà.

“Stiamo procedendo all’insegna di una definizione delle tante criticità che affliggevano l’impiantistica sportiva cittadina – afferma l’assessore allo Sport Manuel Pantalone – Dopo aver definito gli affidamenti relativi al campo di Sant’Anna e al Pala Santa Filomena, stiamo ora procedendo verso una messa a punto strutturale dell’impiantistica sportiva cittadina e anche gestionale, a partire dal project financing che una volta finito renderà operativi in città 4 campi paddle, 1 di basket, 1 per la pallamano , uno skatepark e una parete da arrampicata. Altra priorità che avremo all’inizio del nuovo anno sarà valorizzare e riqualificare il più possibile le aree verdi per adibirle allo sport all’aria aperta, nonché a percorsi vita attrezzati, un’azione integrata, come amministrazione, a cui stiamo lavorando di concerto con Lavori pubblici e Ambiente e degli assessori Rispoli e Zappalorto.

Vogliamo puntare su questo settore, anche rendendone funzionale e virtuosa la gestione, perché siamo convinti che questa sia l’unica strada per arrivare alla piena valorizzazione dell’impiantistica sportiva cittadina, oltre ad avere un risvolto importante sul fronte del marketing territoriale sportivo, che sarà una strategia da attuare appena la pandemia lo consentirà, per portare benefici sia alla città che al comparto sportivo”.