Chieti, il Consiglio Comunale approva il rendiconto 2019

Il sindaco: “Un atteggiamento responsabile verso la città”

Chieti. Il Consiglio Comunale riunitosi oggi in collegamento da remoto ha approvato il rendiconto della gestione dei conti dell’Ente per il 2019. L’atto, frutto delle scelte della precedente amministrazione comunale, è passato con i voti della maggioranza di centrosinistra che ha votato compatta il documento, su cui i consiglieri di minoranza si sono astenuti. Le risultanze del voto sono state inviate in Prefettura per gli adempimenti del caso.

“Questa Amministrazione, con grande senso di responsabilità verso la città e la comunità teatina ha approvato oggi il rendiconto di gestione relativo al 2019 – così il sindaco Diego Ferrara – Si tratta di un documento di cui chiaramente non siamo artefici, perché redatto da chi ci ha preceduto, che abbiamo deciso di approvare perché dobbiamo essere in grado di governare la città. Mi preme ringraziare i consiglieri di maggioranza che hanno condiviso con me questa responsabilità e l’esigenza di andare avanti, ci aspetta un cammino impegnativo, ma di certo non ci tireremo indietro per dare risposte concrete alla città, proprio com’è accaduto oggi.

Voglio precisare a tale proposito la differenza sostanziale che c’è fra consuntivo, che riporta le evidenze finanziarie dell’anno secondo entrate e uscite di cassa e il bilancio, che è più complicato e che è dato dal rendiconto, dallo stato patrimoniale e dalla nota integrativa che motiva quanto accertato nell’esercizio finanziario.

La nostra intenzione è quella di mettere in pratica il programma che ci ha consentito di essere scelti per guidare Chieti e che abbiamo condiviso con la comunità durante la campagna elettorale: la nostra città ha bisogno di un futuro diverso a cui stiamo già lavorando e di lasciarsi alle spalle il passato e ciò che ha frenato lo sviluppo che merita”.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.